Cultura

Influencer HR: la top 3 degli specialisti internazionali del settore human resource

Restare sempre aggiornati sui trend internazionali del mondo delle risorse umane, avere accesso a punti di vista inediti e poter contare sull’esperienza di grandi nomi del settore in modo semplice e diretto: fino a qualche anno fa sarebbe stato solo un sogno, ma oggi qualunque professionista attivo nell’ambito HR ha la possibilità di affidarsi ai consigli e alle indicazioni dei più grandi leader di questo campo.

Come? Semplice, scegliendo di seguire sui social i più brillanti, apprezzati e attivi influencer HR internazionali.

Abbiamo selezionato per te 3 nomi che si sono distinti nel 2022, sia per meriti professionali e accademici che per numero di articoli, ricerche, insight e spunti forniti attraverso i canali social.

Affidarsi a voci di spicco nel campo delle risorse umane è una strategia efficace per mantenersi sempre al passo con le evoluzioni di questo articolato settore. Chiaro però che l’accesso a un ruolo junior all’interno di un ufficio HR o la possibilità di vedere la propria carriera crescere restano legati al percorso di formazione e al tipo di competenze maturate. Nello specifico, stando ai dati Almalaurea il 52% degli specialisti HR sceglie di completare il suo percorso di studio con un master di specializzazione, optando sempre più di frequente per i corsi promossi da business school ed enti di formazione legati a filo diretto al mondo dell’impresa. (A questo link maggiori informazioni su costi e modalità di erogazione dei master in risorse umane).

David Green

David Green è il direttore esecutivo di Insight222, società di recruting inglese che si occupa della selezione e dello sviluppo delle carriere del personale di diverse compagnie Fortune100, attraverso processi basati su un impiego etico delle “people analytics”.

Forte di un’esperienza decennale nel settore delle risorse umane e di una lunga schiera di collaborazioni tra Londra, Nizza e San Francisco, oggi Green dedica gran parte del suo tempo alla condivisione delle sue competenze e alla formazione delle giovani leve, attraverso il progetto web myHRfuture.com, ma anche organizzando e prendendo parte a convention, workshop e lezioni dal vivo e online e condividendo le sue vedute attraverso post e podcast.

Il focus principale del lavoro di divulgazione di Green sono gli aspetti tecnici e analitici delle “digital HR”, terminologia sotto la quale si tende a raccogliere tutte le novità introdotte nei modelli di selezione, gestione, formazione e valutazione del personale dai moderni strumenti informatici. Tra gli influencer del settore risorse umane, Green spicca senza dubbio come punto di riferimento nella comprensione degli approcci data driven e, più in generale, di quella del futuro del mondo del lavoro. (A questo link il podcast Digital HR Leaders with David Green).

Steve Boese

Con all’attivo un’esperienza di oltre 20 anni nell’industria delle risorse umane e una proficua collaborazione con il colosso statunitense dell’IT Oracle (per il quale ha a lungo curato un importante progetto di Human Capital Management) Steve Boese è uno dei nomi più in vista e apprezzati nel panorama dei “guru HR” internazionali.

Oltre a rivestire il ruolo di CEO nella società di recruting e consulenza H3 HR, Boese si distingue come blogger vincitore di prestigiosi riconoscimenti, ma anche come autore, organizzatore e speaker in occasione di conferenze di settore. Negli ultimi mesi ai canali scelti da Boese si è poi aggiunto quello del podcast: attraverso HR Happy Hours condivide aggiornamenti, novità e utili spunti pratici su tutti gli aspetti del complesso lavoro dello specialista delle risorse umane, naturalmente con un occhio di riguardo al mercato inglese, ma anche con fini analisi di processi, fenomeni e trend di cambiamento rilevanti a livello globale. (A questo link il profilo Twitter di Steve Boese).

Meghan Biro

Si definisce “HR Tech Evangelist” sul suo profilo LinkedIn e in effetti è proprio agli aspetti tecnologici delle attività HR che Meghan Biro ha dedicato la gran parte dei suoi studi e delle sue esperienze professionali. Fondatrice e CEO di TalentCulture, società con sede a Portland nell’Oregon, Biro associa alla sua attività di talent manager quella di brand strategist e analista digitale, prendendo anche parte con costanza a eventi di settore, workshop e roundtable incentrati sull’analisi di case study.

Autrice di numerosi pezzi pubblicati su Forbes e su Huffington Post, Meghan Biro ha collaborato con centinaia di compagnie di ogni tipologia e settore, da giovani e promettenti startup a colossi del calibro di Microsoft, IBM e Google, assistendoli nei processi di ricerca e di sviluppo di figure tecniche chiave.

Più volte presente in classifiche quali la Top 100 Social Media Power Influencers, la top 50 Most Valuable Social Media Influencers e la Top 100 Twitter Business, oggi Biro è spesso ospite di podcast di settore e costantemente in contatto con i suoi follower sui principali canali social. (A questo link la pagina LinkedIn e i contatti di Meghan Biro).

Back to top button