Si sa già che Tom Holland ha avuto un ruolo importante nelle negoziazioni tra Disney e Sony, ma esattamente come è riuscito a salvare Spider-Man?

Tom Holland, l’attore interprete di Spider-Man, è riuscito a mediare negli accordi tra Disney e Sony.
A distanza di mesi, è proprio il giovane attore britannico a raccontare in che modo è riuscito a garantire la sopravvivenza dell’Uomo Ragno, in un’intervista allo show di Jimmy Kimmel.

“Eravamo al D23 quando ho saputo la notizia, e ovviamente ero devastato. Così, ho chiesto se potevo avere l’indirizzo e-mail di Bob (Iger, CEO della Disney) perchè volevo ringraziarlo, volevo dirgli che sono stati 5 anni fantastici della mia vita. Gli ho mandato un’email e mi ha risposto molto velocemente dicendo che voleva parlarmi al telefono”

Bob Iger ha chiamato Tom Holland qualche giorno dopo, mentre l’attore era ubriaco in un locale con la sua famiglia, è stato il padre a suggerirgli di rispondere.
Il ragazzo ha anche ammesso di aver pianto durante la chiamata e di aver ricevuto delle rassicurazioni da Iger sul futuro del supereroe.

“Ero veramente emotivo perché sentivo che stava finendo tutto. Non lo so. Avevamo dei piani veramente buoni, il futuro di Spider-Man era ancora brillante, ma sarebbe stato un peccato se non fosse più stato parte dell’UCM”

Tom Holland
Tom Holland – Photo Credit: Web

Grazie, dunque, alla tenerezza di Tom Holland, ora il personaggio di Spider-Man è salvo e può contare su un nuovo stand-alone nell’Universo Marvel e apparire anche nello Spider-Verse Sony.

Seguiteci su
InfoNerd
Instagram
Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA