Inter e Milan, pronte al riscatto

Milanesi pronte a lottare per le prime quattro posizioni del campionato. I nerazzurri di Conte sono decisi a tornare competitivi anche in Europa

Giorni importanti a Milano, con Inter e Milan sempre più coinvolte in trattative importanti. Sia Conte che Giampaolo non vedono l’ora di avere le proprie rose al completo così da preparare al meglio la prossima stagione.

LUKAKU, DZEKO O…?

Le parole di Conte hanno chiuso ogni speranza di permanenza di Icardi all’Inter. L’argentino è stato costretto ad abbandonare il ritiro nerazzurro a Lugano, sempre più rassegnato all’idea di lasciare la sua squadra del cuore.

Per sostituirlo, l’Inter continua a trattare Lukaku, del Manchester United. Il belga è affascinato dal lavoro portato avanti da Conte e non ha mai nascosto la voglia di essere allenato da lui. La squadra inglese, però, ha posto un limite di tempo (25 luglio) all’Inter per poter trovare un accordo per il giocatore.

In tempi così brevi per potersi aggiudicare l’attaccante della nazionale belga, l’Inter prepara il piano B. Dzeko sarebbe un profilo interessante per guidare l’attacco nerazzurro. Il bosniaco sarebbe più che pronto a vestire la maglia dell’Inter.

La terza pista porterebbe all’approdo all’Inter di Dybala. Dopo un’annata infelice, l’argentino potrebbe decidere di cambiare aria e sposare un nuovo progetto. Per agevolare le trattative con la Juventus, l’Inter potrebbe decidere di inserire nella trattativa Icardi (attaccante ricercato dai bianconeri).

Lukaku è il primo obbiettivo dell’attacco dell’Inter (Credit: FC Inter 1908)

RUOLI DA COPRIRE

Dopo i mancati acquisti di Veretout (preso dalla Roma) e Sensi (preso dall’Inter), il Milan decide di puntare a un profilo internazionale per il suo centrocampo. Il croato Modric è diventato un obbiettivo serio della dirigenza rossonera. Nonostante il centrocampista abbia dichiarato di stare bene al Real Madrid, la squadra di Giampaolo sarebbe pronta a trattarlo.

I rapporti con la squadra spagnola sono buoni, per questo motivo i rossoneri sono più che decisi nel portare avanti una trattativa. Il croato, in caso di accordo, sarà inevitabilmente costretto a ridursi l’ingaggio.

L’alternativa sarebbe un pupillo di Giampaolo, Praet. Il giocatore della Sampdoria è seguito attentamente dalla squadra rossonera e sarebbe pronto a farsi guidare dal tecnico che più l’ha valorizzato a Genova. Nonostante ciò, la squadra milanese non ha ancora formulato alcun tipo d’offerta per il giocatore.

Con Pezzella blindato da Montella e Commisso, il Milan ha cominciato a seguire Demiral. Il difensore class 98 ha militato nel Sassuolo prima di essere acquistato dalla Juventus per 18 milioni di euro. Il turco avrebbe le caratteristiche ideali per giocare al fianco di Romagnoli e andrebbe a chiudere il discorso in difesa, diventando il quarto giocatore della retroguardia rossonera (avendo come compagni di reparto Romagnoli, Musacchio e Caldara)

Anche il profilo di Nastasic è stato valutato dalla squadra rossonera, ma attualmente non sono arrivate offerte rossonere per il difensore.

Il Milan continua anche a tener d’occhio la pista Depay. L’olandese è in rotta con il Lione, ma la squadra francese non fa sconti per nessuno. Servono 40 milioni di euro per liberare l’esterno, tesoretto ricavabile dalla vendita di qualche elemento.

Boban vorrebbe provare a portare in rossonero Modric (Credit: AS English – Diario AS)

https://metropolitanmagazine.it/wp-admin/post.php?post=184796&action=edit

© RIPRODUZIONE RISERVATA