Calcio

Inter, Eriksen: in attesa di nuovi responsi, i nerazzurri cambiano strategia di mercato

Adv

Il bruttissimo incidente vissuto da Christian Eriksen ha fortunatamente avuto un epilogo non tragico, con il calciatore che adesso sta bene ed è stato dimesso dall’ospedale. Prima di ciò, i medici, di concerto con il centrocampista danese, hanno deciso di compiere un’operazione per installare un defibrillatore cardiaco. Di qui l’analisi su quello che potrebbe essere il futuro sportivo di Eriksen, anche all’Inter.

In una situazione come questa, naturalmente, l’interesse primario è quello relativo alla salute dell’atleta e alla prevenzione di altri incidenti di questo tipo. Ciò che conta è che il calciatore sia fuori pericolo, sia cosciente e addirittura al di fuori della struttura ospedaliera e che sia costantemente monitorato. Senza dubbio quella sul futuro sportivo di Eriksen è una questione che viene in secondo piano, ma che, viste le circostanze attuali, è legittimo porsi. Il danese non si è esposto ancora neanche sulla volontà di proseguire o meno la carriera sul prato verde, con lo stesso quadro clinico del calciatore che potrebbe mutare tra qualche mese. Certamente per come stanno adesso le cose, difficilmente è prospettabile un ritorno in campo in Serie A. L’Inter, che segue la situazione del calciatore costantemente, cambia quindi anche i piani di calciomercato estivi.

Inter, la situazione Eriksen e il calciomercato

Sicuramente non è questo il focus principale per ciò che concerne il calciatore, ma esclusivamente la sua salute al di fuori del campo da calcio. In secondo piano, però, è lecito interrogarsi sul futuro sportivo di Eriksen. L’installazione di un defibrillatore elettrico, se permanente, potrebbe condizionare in maniera definitiva l’avvenire calcistico del danese in Serie A; i dettami medici infatti, nel caso di un minimo rischio di aritmia ancora presente, impongono, in Italia, massima cautela e quindi non prevedono l’ok alla ripresa dell’attività sportiva. Nel caso in cui invece tale installazione fosse temporanea, con i relativi rischi rientrati, si potrebbe ragionare in merito in modo differente. Ciò che è certo è che il quadro clinico di Eriksen sarà più chiaro solo tra qualche tempo, con il 2021 che difficilmente vedrà il danese rientrare in campo. L’Inter quindi rivede le sue strategie di mercato, trattenendo Sensi e Vecino, muovendosi poi quindi eventualmente per l’acquisto di un calciatore di quelle caratteristiche: sempre, low cost.

Francesco Ricapito

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Seguici su Metropolitan Magazine

Credits: Inter Facebook

Adv
Adv
Adv
Back to top button