Attualità

Iran: centrale nucleare di Bushehr fermata per un “problema tecnico”

Adv

Da molto tempo l’Iran ha deciso di puntare sul nucleare, spesso riempendo le cronache internazionali legate al tema degli accordi sul nucleare tra Stati uniti e Iran. Oggi la notizia invece riguarda la centrale nucleare di Bushehr, città sulla costa sud ovest dell’Iran, dopo che la centrale è stata temporaneamente chiusa per un “problema tecnico”.

L’Organizzazione iraniana per l’energia atomica ha infatti rilasciato un comunicato in cui conferma che “A seguito di un guasto tecnico all’impianto di Bushehr, il sito è stato temporaneamente spento e disconnesso dalla rete elettrica nazionale. Si aggiunge inoltre che la centrale riprenderà l’attività nei prossimi giorni, non appena sarà risolto il problema tecnico”. La natura del problema non è stata specificata.

La centrale, costruita dalla Russia, è operativa dal 2011. Nel 2014 un nuovo accordo tra Russia e Iran dovrebbe portare alla costruzione di un secondo e di un terzo reattore che dovrebbero entrare in funzione nel 2024 e 2026. Negli ultimi giorni in Iran ci sono stati diversi blackout, tanto che la compagnia elettrica nazionale ha invitato la popolazione a cercare di risparmiare energia durante le ore di punta, date le alte temperature degli ultimi giorni e i lavori tecnici in atto sulla centrale. Ad aprile la zona era stata colpita da un terremoto di magnitudo 5.9, ma le autorità non hanno dichiarato danni alla centrale causate dall’evento.

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button