Formula 1

Jackie Stewart: “Hamilton non è il migliore di tutti i tempi”

Jackie Stewart
Jackie Stewart – Photo Credit: Silverstone Facebook

I numeri non bastano per fare grande Hamilton: parola di Jackie Stewart, triplice campione del mondo di Formula 1 con Matra e Tyrrell. In una recente intervista ad Autosport il britannico ha confrontato i successi di Lewis Hamilton a quelli dei piloti della sua generazione.

Hamilton fortunato a firmare con Mercedes secondo Jackie Stewart

In questa intervista Jackie Stewart fa un’analisi paragonando i tempi moderni a quelli addirittura precedenti ai suoi, quando evidentemente era molto di più il pilota a fare la differenza, anche nella scelta della vettura con cui correre.

“Lewis guida molto bene, non commettere errori. Non voglio sminuire le sue capacità. Ma non è la stessa cosa. Fangio ad esempio è stato davvero straordinario, ha cambiato auto quasi ogni anno ed ha sempre vinto. E poi ha guidato per Mercedes-Benz e ha vinto due campionati del mondo con loro, perché erano le migliori auto del mondo in quel momento. Lewis ha preso un’ottima decisione quando ha scelto la Mercedes, ma ha avuto l’auto più veloce ed i meriti sono di Toto Wolff e a Niki Lauda per aver costruito una squadra perfetta. Ed è qui che si vede la differenza tra piloti grandiosi e quelli che hanno avuto successo”.

Jackie Stewart Hamilton
Lewis Hamilton e Jackie Stewart – Photo Credit: F1 Twitter

Fangio il più grande di tutti i tempi

E’ Juan Manuel Fangio il più grande pilota di tutti i tempi secondo Sir Jackie Stewart, anche per le motivazioni spiegate in precendeza.

“Juan Manuel Fangio è nella mia mente il più grande pilota mai vissuto, con Jim Clark il secondo più grande, anche davanti ad Ayrton Senna. Quei piloti hanno corso solo a volte da sei a otto o nove gare all’anno in Formula 1. Guidavano diversi tipi di vetture. Ma ora solo il campionato del mondo di F1 prevede 22 gare. La pressione oggi è molto minore. Ovviamente vanno in fabbrica e guidano al simulatore, ma non è proprio la stessa cosa. È un mondo diverso”.

Fortunato a correre in un’altra epoca

Infine Jackie Stewart si ritiene fortunato ad aver corso contro piloti del calibro di Surtees, Rindt e Clark. I tempi infatti sono cambiati e oggi correre a parità di condizioni per i piloti è praticamente impossibile, essendoci sempre uno o più team a fare la differenza.

“Per me che ho visto correre piloti come Ascari e Nuvolari dire che Lewis è il più grande di tutti i tempi sarebbe difficile. Penso di essere stato fortunato a guidare in un’altra epoca. C’era una parità di condizioni che semplicemente non esiste oggi”.

SEGUICI SU:

? INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/
? YOUTUBE: https://www.youtube.com/channel/UCigTTOEc6pPf3YtJMj9ensw
? SPOTIFY: https://open.spotify.com/show/4r2r46o8ZTBOnjzPG7Hihw
? PAGINA FACEBOOK: https://www.facebook.com/motors.mmi/
? GRUPPO FACEBOOK: https://www.facebook.com/groups/763761317760397
? NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

Back to top button