Formula 1

James Vowles alla Williams: “Non saremo una Mercedes B”

Un bel colpo di mercato per la Williams in vista delle prossime stagioni di Formula 1. Finalmente anche la vettura blu, una delle partecipanti storiche al Circus più importante delle quattro ruote, si è accaparrata il nuovo team principal. Per la sorpresa generale: James Vowles ha compiuto il grande salto lasciando il nido di Mercedes (era uno dei collaboratori più stretti di Toto Wolff) approdando, così, nella sua nuova scuderia.

Le prime parole di James Vowles da team principal della Williams

James Vowles alla Williams: "Non saremo una Mercedes B"
(Credit foto – Williams canali ufficiali)

La Williams è un’organizzazione completamente indipendente – ha chiarito James Vowles, nuovo team principal della scuderia in blu – sono consapevole che il mio successo lavorativo dipenderà dalla bontà del lavoro che riuscirò a fare, e non dipenderà certo dalla Mercedes. Ovviamente c’è un legame tra le due strutture, iniziato ben prima del mio arrivo, ma dovrò fare ciò che è meglio per la Williams. Non ci sarà una mini-Mercedes o un team B, dovrò camminare con le mie gambe e gestire una squadra che ha una lunga e bellissima storia, un proprio patrimonio. Poi ci possono essere delle analogie, ma non come si può essere portati a credere. Parlando con la proprietà della squadra siamo concordi che al centro del progetto ci debbano essere le persone e la cultura, due fattori che vengono prima degli strumenti di lavoro, prima dell’officina e della galleria del vento. In questo sì, vedo delle somiglianze con l’approccio Mercedes“.

(Credit foto – Williams Racing pagina Facebook)

Seguici su Google News

Back to top button