Moda

Jane Birkin, fonte di ispirazione per Hermès

Adv
Adv

Jane Birkin, attrice, cantante e regista britannica, fu una vera fonte di ispirazione per il presidente della maison francese Hermès. Quest’ultimo realizzò, quella che ora, è considerata come la borsa più desiderata e osannata di tutti i tempi.

L’incontro tra Jane Birkin e Jean-Louis Dumas

Aveva 38 anni quando, durante un volo LondraParigi a Jane cadde l’agenda, tutti i suoi appunti si sparsero in giro per l’aereo. In questa occasione raccontò al compagno di volo Jean-Louis Dumas, di non essere mai riuscita a trovare una borsa capiente, al punto da contenere tutto quello che le serviva. Jane, era anche diventata da poco madre della terza figlia, e si sa che gli oggetti necessari a una mamma sono infiniti! Tornato a Parigi, Jean-Louis, l’allora presidente della maison d’élite Hermès, realizzò prontamente la borsa iconica Birkin, capiente ed elegante allo stesso tempo, proprio come aveva promesso all’attrice.

La realizzazione di una Birkin

Fin da subito la borsa, riscontra un celere successo, viene realizzata da un unico artigiano a mano che impiega dalle 18 alle 48 ore di lavoro. Forse per questo motivo, acquisisce nel tempo sempre più valore. Una Birkin oggi, ha un prezzo di base di 7.000 euro, ma può facilmente superare anche i 100.000. Si pensi che questa borsa, è considerata un investimento, più redditizio dell’oro. In commercio possiamo trovarla in diverse dimensioni, diversi colori, e soprattutto diversi pellami. Tra i tanti, pelle di struzzo, coccodrillo e pitone. Ad oggi nel mondo ci sono circa 200 mila modelli e per averla, bisogna mettersi in lista!

Recentemente la Birkin bag è stata citata in serie televisive come “Sex and the City”, “Una mamma per amica”. La borsa è nominata anche nella stagione finale de I Soprano ed in Gossip Girl. Riferimenti alla borsa sono s fatti anche nel musical ispirato al film “La rivincita delle bionde”.

Lucrezia Lacarbonara

Seguici su

FacebookInstagramMetrò, La Rivista Metropolitan Magazine N6

Adv
Adv

Related Articles

Back to top button