Motomondiale

Joan Mir, il cerchio sul futuro del pilota di Suzuki sta per chiudersi

L’addio di Suzuki alla MotoGP ha posto sul mercato piloti Joan Mir ed Alex Rins. L’ex campione del mondo in sella alla moto nipponica potrebbe aver trovato una via per continuare a correre nella classe regina delle due ruote: secondo quanto proferito da Paco Sanchez, agente dello spagnolo, il suo assistito potrebbe firmare con Honda, unica soluzione davvero possibile. Il manager ha anche ammesso che, in caso di naufragio delle trattative con la casa motoristica, Mir dovrebbe restare appiedato per un anno. Una soluzione drastica che nessuno vorrebbe davvero.

Le parole dell’agente di Joan Mir in merito ad Honda

motogp qatar 2021
Joan Mir – Photo Credit: Joan Mir Official Twitter Page

Joan non è spaventato ed è pronto a trascorrere un anno a casa. E’ consapevole delle difficoltà e dell’assenza di un piano di riserva. O la Honda o nulla. Quest’anno è stato molto strano. L’addio di Suzuki ha rivoluzionato il mercato, creando qualcosa d’inaspettato – le parole di Paco Sanchez, manager dello spagnolo, ai microfoni del canale YouTube TR MotoGp –. Con la riduzione del budget in vista dei prossimi anni, di conseguenza anche gli stipendi sono diminuiti. Ormai non sono molti i posti d’appeal per i piloti, in termini sportivi ed economici. Tolti Marc, Fabio e Joan, il mercato piloti è in calo e si sta dirigendo verso livelli allarmanti, le case europee non pagano più salari pre-pandemia“.

Photo Credit: Joan Mir Official Twitter Page

Seguici su Google News

Back to top button