Justin Jefferson, ex wide receiver degli LSU Tigers dell’università della Louisiana, ha voluto togliersi qualche sassolino dalla scarpa in seguito al draft appena concluso.

L’attuale wide receiver dei Minnesota Vikings era sicuro del fatto che quest’anno sarebbe stato il primo wide receiver scelto nel corso del draft.
Nonostante fosse uno tra i migliori ricevitori, infatti, Justin Jefferson ha dovuto attendere un po’ prima di sentire Goodell nominare il suo nome.

Durante il draft, prima di lui sono stati scelti altri quattro wide receiver: Henry Ruggs (Las Vegas Raiders), Jerry Jeudy (Denver Broncos), Cedarian Lamb (Dallas Cowboys) e Jalen Reagor (Philadelphia Eagles).
Quindi, in definitiva, Justin Jefferson è stata la 22esima scelta del primo round.

“Mi sembrava di esser il miglior ricevitore a prendere parte al draft quest’anno ed esser stato la quinta scelta [tra i ricevitori, ndr] mi ha un po’ scioccato. Ma tutto questo mi entusiasma ancora di più e non vedo l’ora di mostrare al mondo intero quello di cui sono capace. Voglio dimostrare a tutti quelli che hanno scelto qualcun altro al mio posto che io sono migliore. Non vedo l’ora di iniziare la mia avventura con i Vikings e competere per il Super Bowl”.

Justin Jefferson ha sicuramente avuto una carriera importante a livello universitario.
Come riportato da Saturday Down South, infatti, il wide receiver nel corso dei tre anni trascorsi negli LSU Tigers ha totalizzato 165 ricezioni per 2.415 yard e 24 touchdown. Di questi ultimi, 18 sono stati messi a segno proprio nella scorsa stagione.

Ami il football e vorresti iniziare a scrivere degli articoli? Il nostro team è in costante ricerca di appassionati che hanno voglia di mettersi in gioco. Contattaci subito sulla nostra pagina Facebook ed entra a far parte del team di Metropolitan!

Leggi anche: Joe Staley annuncia il suo ritiro dal football americano

Foto in copertina: Jason Getz/USA Today Sports

© RIPRODUZIONE RISERVATA