Il Milan esce sconfitto dallo Stadium dopo una buona prestazione. Decisivo il cambio di Sarri che toglie Ronaldo e mette Dybala. Gol decisivo per l’argentino su assist del solito Gonzalo Higuain. La Juventus torna in vetta, il Milan non muove la classifica e dopo la sosta ci sarà il big match contro il Napoli.

Juventus-Milan è una partita diversa, particolare. Sebbene fra le due squadre ci siano molti punti differenza, questo match assume sempre un fascino particolare.

Come arrivano le due squadre?

Periodo sicuramente non positivo per il Milan. La squadra rossonera arriva da una sola vittoria nelle ultime tre, ottenuta in casa contro la Spal. Inizio di stagione non facile per la squadra milanese che è già reduce da un cambio allenatore. Pioli non avrà a disposizione Kessié (non convocato).Nella lista degli indisponibili invece ci sono Musacchio, Castillejo e Borini. Periodo certamente diverso per la Juventus che continua a vincere in campionato e in Champions. Nelle ultime 3 l’unico passo falso è il pareggio contro il Lecce. Vincere oggi per i bianconeri significherebbe ritornare in cima alla classifica. Tante possibilità di scelta per Sarri che ora può anche godersi un ritrovato Douglas Costa. Non prenderanno parte alla partita Mandzukic, Chiellini e Perin.

Juventus-Milan, Douglas Costa
Douglas Costa, reduce dal gran gol in Champions.
Photo credit: Juventus.Com

Juventus-Milan: precedenti e statistiche

Le statistiche, almeno in tempi recenti, parlano chiaro. La Juventus, da quando si gioca allo stadium, ha sempre battuto in casa il Milan. Il Milan resta comunque la squadra di Serie A che più volte ha sconfitto la compagine bianconera: sono 49 i trionfi milanisti, 54 i pareggi e 65 le vittorie della Juventus. Statistica pesante in casa Milan: la partenza di questa stagione è la peggiore di sempre (da quando ci sono i 3 punti), dopo 11 giornate, mai il Milan si era trovato con così pochi punti. Parlando di giocatori, invece, Dybala si scatena quando vede il Milan contro cui ha realizzato 6 reti. Piatek ha realizzato 3 reti nei primi 30 tiri di questo campionato, l’anno scorso con lo stesso numero di conclusioni aveva già realizzato 9 gol.

Juventus-Milan, Piatek
Piatek, i suoi gol mancano a questo Milan
Photo credit: Matteo Gribaudi/Image Sport

Formazioni

Juventus(4-3-1-2): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi (Rabiot 70′); Bernardeschi (Costa 61′); Higuain, Ronaldo (Dybala 55′). All. Sarri.

Milan(4-3-3): Donnarumma; Conti, Duarte, Romagnoli, Hernandez; Paquetà (Rebic 85′), Bennacer, Krunic (Bonaventura 61′); Suso, Piatek (66′ Leao), Calhanoglu. All. Pioli.

Risultato Finale: Juventus-Milan 1-0

Marcatori: Dybala 77′

Juventus-Milan: primo tempo

Primi minuti caratterizzati da una serie di errori da entrambe le parti. Primo squillo al minuto 8′, Higuain servito da Bernardeschi viene fermato dalla difesa rossonera. 14′ prima occasione del match: Ronaldo serve Higuain che conclude da posizione defilata, Donnarumma risponde in angolo. 17′ Occasione per il Milan, Suso crossa e Piatek da buona posizione conclude fuori. Ancora tante imprecisioni in questa fase da parte di tutte e due le formazioni. 20′ il Milan ci prova con un’azione manovrata, ma la Juventus si difende bene.

Al 25′ la prima grande occasione del match: su una sponda di Conti arriva Paquetà di testa, grande risposta del portiere bianconero. 31′ Calhanoglu ci prova, palla in angolo. Da segnalare la prestazione di Paquetà finora, sua l’occasione più pericolosa e tanti ottimi recuperi in fase d’interdizione. 40′ ammonizione per Krunic che entra in ritardo su Bernardeschi. 43′ Ronaldo ci prova dalla distanza, parata semplice per il portiere rossonero. 45′ buona azione del Milan, gran sinistro di Hernandez , ma Szczesny risponde presente. 46′ sempre Milan, tiro di Piatek respinto ancora da Szczesny. Termina il primo tempo, un buon Milan allo Juventus Stadium.

Juventus-Milan, Paquetà
Paquetà, uno dei protagonisti della prima frazione di gara.
Photo credit:Emilio Andreoli / Getty images

Secondo tempo

Si ricomincia con la Juventus che attacca, suggerimento di Cuadrado per Higuain, palla imprecisa. 51′ ripartenza bianconera, Higuain serve Bernardeschi che calcia a lato. Ancora Juventus, stavolta è Matuidi a rendersi pericoloso: il suo tiro a giro finisce di poco a lato. 55′ esce Cristiano Ronaldo, al suo posto Dybala. 56′ Szczesny esce bene su una palla lunga sulla quale si stava avventando Piatek. Ammonito Cuadrado. 58′ torna ad essere pericoloso il Milan, Paquetà serve Piatek, respinge Szczesny. 61′ esce Krunic entra Bonaventura. Cambio anche in casa bianconera, fuori Bernardeschi dentro Costa. 66′ ci prova ancora Matuidi su invito di Douglas Costa, il tiro finisce alto di molto. Entra Leao, fuori Piatek. 67′ ci prova Dybala, tiro debole che finisce tra le braccia di Donnarumma.

Termina i cambi Sarri: fuori Matuidi per infortunio dentro Rabiot. 75′ Calhanoglu su punizione impegna ancora una volta il portiere bianconero. 77′ GOL! si sblocca il match, Dybala porta in vantaggio la Juventus. Assist di Higuain per l’argentino che si libera a limite area e batte Donnarumma. 78′ altra conclusione dalla distanza per Calhanoglu, parata semplice per Szczesny. 83′ ancora una volta Calhanoglu tira, sempre pronto il portiere della Juventus. 85′ esce Paquetà entra Rebic. Il Milan ci prova, ma la Juventus riesce a difendersi senza troppi affanni. 89′ ammonizione per Hernandez. 90′ ammonizioni per Suso e Calhanoglu. 4 sono i minuti di recupero concessi dal direttore di gara. 93′ Dybala ci prova ancora, Donnarrumma salva. Termina la partita, Buon Milan che deve però arrendersi ai bianconeri, il match termina 1-0.

Per altre notizie

Per la sezione calcio

La nostra pagina Facebook