Il pallone è tornato a rotolare sui campi di gioco e sin da subito si fa sul serio. A pochi giorni dalla ripresa post-Coronavirus, è arrivato il momento di assegnare il secondo trofeo stagionale: la Coppa Italia. Domani sera, ore 21, allo stadio Olimpico di Roma, andrà in scena la finale, Juventus-Napoli. Sarri e Gattuso ( versione allenatore ovviamente) cercano entrambi il loro primo trofeo italiano.

Juventus-Napoli: le statistiche delle finali

C’è già un precedente tra queste due squadre in finale di Coppa Italia ed è a favore del Napoli. Nel 2012, i partenopei conquistarono, infatti, il trofeo (il primo dell’era De Laurentiis), battendo i bianconeri per 2-0, con i gol di Cavani ed Hamsik. Due, invece, i precedenti in finale di Supercoppa Italiana. Nel 2012 a spuntarla fu la Juventus, per 4-2 dopo i tempi supplementari. L’ultimo precedente in una finale Juventus-Napoli è invece a Doha nel 2014: dopo il 2-2 dei tempi regolamentari, vinse il Napoli di Rafa Benitez, al termine di una lunghissima serie di rigori calciati (18).

PHOTO CREDITS: Francesco Pecoraro/Getty Imagesù

Juventus-Napoli: la situazione e le probabili formazioni

Sarri non dovrebbe fare particolari modifiche di formazione, rispetto allo 0-0 contro il Milan, che ha permesso ai bianconeri di ottenere il pass per la finale. Difesa a quattro confermata davanti a Buffon, portiere di coppa. A centrocampo scalpita il redivivo Khedira, che potrebbe prendere il posto di Pjanic a centrocampo. Nel tridente offensivo, sicuri del posto Ronaldo e Dybala, con Cuadrado a contendere l’ultimo posto disponibile a D.Costa.

Anche per il Napoli di Gattuso, poche modifiche rispetto alla semifinale contro l’Inter. Cambio obbligato in porta, con Meret a prendere il posto di Ospina (migliore in campo contro l’Inter). In difesa, ritrova il posto a sinistra Mario Rui, mentre al centro dovrebbe essere confermato Maksimovic, monumentale nell’ultima gara. A centrocampo ritrova la titolarità F.Ruìz, dopo l’esperimento Elmas contro l’Inter. In attacco, confermatissima la coppia Insigne-Mertens, con Callejon in vantaggio su Politano per completare il tridente.

JUVENTUS (4-3-3): Buffon, Danilo, De Ligt, Bonucci, A.Sandro, Khedira, Bentancur, Matuidi, Cuadrado, Ronaldo, Dybala All M.Sarri

NAPOLI (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, M.Rui, F.Ruìz, Demme, Zielinski, Callejon, Mertens, Insigne All G.Gattuso

ARBITRO: Doveri

Dove vederla

La partita sarà visibile in diretta tv su Rai1 e in streaming gratuito su RaiPlay.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo precedenteLea T, una modella che va oltre i clichè
Articolo successivoShelob Gaming House: cocktail e videogiochi a Roma