Calcio

Juventus-Torino: dove seguire il Derby della Mole e probabili formazioni

Una giornata importante per la città di Torino. Va in scena il Derby della Mole, Juventus-Torino. una delle partite più sentite del campionato di Serie A. In gioco non ci sono solo punti importanti, ma la supremazia di un club sull’altro. La Juventus di Andrea Pirlo è reduce dal pareggio con il Benevento (terminato con polemiche accese che hanno portato all’espulsione di Morata) in campionato e dal successo sulla Dinamo Kiev in Champions League. I bianconeri devono mantenere il passo delle prime della classe, evitando ulteriori passi falsi e continuando nel percorso di crescita.

Evoluzione attesa anche per il Torino di Marco Giampaolo. A differenza della Juventus, la squadra granata ha mostrato parecchie difficoltà nelle precedenti giornate. L’ex allenatore del Milan ha introdotto un nuovo sistema di gioco senza ottenere i risultati sperati. Una delle poche certezze di Giampaolo è il ‘Gallo’ Belotti, pronto alla sfida a distanza contro Cristiano Ronaldo. Il portoghese ha riposato contro il Benevento, per poi poter contribuire al successo contro la Dinamo Kiev. Più che mai la squadra granata è chiamata ad ottenere i tre punti. Il terzultimo posto in classifica e i soli sei punti ottenuti sono un’immagine chiara del momento difficile del Torino. Come riporta il Corriere dello Sport, questo è il Derby della Mole numero 201. I bianconeri sono in vantaggio con 88 successi, mentre 56 sono i pareggi e anche le vittorie della squadra granata.

Le probabili formazioni di Juventus-Torino

Il fischio d’inizio è alle 18.00. Ad arbitrare il match dell’Allianz Stadium è Daniele Orsato. Il match sarà seguibile su NOW TV, Sky Sport Serie A HD, Sky Sport 251 e Sky Go Italia. Ecco le scelte dei due allenatori:

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Danilo; Kulusevski, Arthur, Rabiot, Bernardeschi; Dybala, Cristiano Ronaldo. All: Pirlo.

TORINO (3-5-2): Sirigu; Bremer, Lyanco, Rodriguez; Singo, Meité, Rincon, Linetty Ansaldi; Zaza, Belotti. All. Giampaolo.

di Luigi Giannelli

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button