Attualità

Kanye West sospeso da Twitter: “Vedo delle cose buone anche in Hitler”

Kanye West è tornato a far parlare di sé, e questa volta non per la sua vita sentimentale. In un’intervista con il cospirazionista Alex Jones conferma la sua simpatia per il nazismo e afferma: “Tutti gli esseri umani hanno qualcosa di valore che mettono sul tavolo, soprattutto Hitler. Vedo delle cose buone anche in Hitler. Amo tutti“. Dichiarazioni a cui è seguita la sospensione del suo account Twitter.

Kanye West e le sue dichiarazioni antisemite

Kanye West sospeso da Twitter: "Vedo delle cose buone anche in Hitler"
Kanye West – Photo Credits Michael Loccisano

Non è la prima volta che il rapper Kanye West, ex marito di Kim Kardashian, fa dichiarazioni di questo genere. Infatti, se la sua attività commerciale è entrata in crisi, è stato proprio a seguito delle sue dichiarazioni antisemite. È il caso di dirlo, ha perso anche questa volta l’occasione di…

Ma cosa è successo? West, durante un’intervista con il cospirazionista Alex Jones, non fa altro che confermare le dichiarazioni dei suoi collaboratori alla Cnn, avvenute un mese fa. Il rapper, che sembra essere senza freni, dichiara:

“Tutti gli esseri umani hanno qualcosa di valore che mettono sul tavolo, soprattutto Hitler. Vedo delle cose buone anche in Hitler. Amo tutti” – e poi ancora – “Hitler ha inventato le autostrade, il microfono che io uso. Non si può dire ad alta voce che non ha mai fatto nulla di buono”

Fonte: Rai News

Secondo quanto riportato dai media americani, sembrerebbe che persino Jones, esponente dell’estrema destra americana, abbia dovuto interromperlo dicendo che “i nazisti erano delinquenti e hanno fatto cose davvero cattive“.

Queste dichiarazioni, unite al fatto che il rapper abbia postato un’immagine raffigurante una svastica intrecciata con una stella di Davide, hanno portato Elon Musk, proprietario di Twitter, a sospendere il profilo social di West per “per incitamento alla violenza.

Musk ci tiene anche a chiarire: “Solo per chiarire che il suo account è stato sospeso per incitamento alla violenza, non per una mia foto poco lusinghiera“, in riferimento ad un altro episodio in cui Kanye aveva condiviso su Twitter una foto che ritraeva Musk a torso nudo mentre veniva spruzzato con un getto d’acqua.

Queste dichiarazioni di aperta ammirazione per Hitler, oltre che isolarlo sempre più dai social, lo stanno mettendo a dura prova anche economicamente. Si ricordi infatti che, solo un mese fa, Kanye West ha chiuso le collaborazioni con il gruppo tedesco Adidas, con la casa di moda francese Balenciaga e con Gap.

Oltre a ciò – come lui stesso ha dichiarato in un podcast di destra – sembra che l’Internal Revenue Service abbia congelato molti dei suoi conti in merito ad una fattura non pagata, dal valore di 50 milioni di dollari. Come se non bastasse, è saltata per il rapper anche la compravendita della piattaforma social di destra “Parler“, come scrive la stessa compagnia su Twitter.

Un’altra questione a cui Kanye West deve pensare: il divorzio da Kim Kardashian

Come sappiamo, Kanye West è anche impegnato nel burrascoso (anche per via della sua poca collaborazione) divorzio con Kim Kardashian (richiesto da quest’ultima nel febbraio 2021 dopo sette anni di matrimonio), e i due sembrano aver raggiunto un accordo – come si apprende da Tmz

Per ciò che concerne i loro quattro figli, Kim e Kanye avranno l’affidamento congiunto con “parità di accesso” ai figli, nonostante delle fonti abbiano affermato che Kim avrà i bambini la maggior del tempo (fatto confermato anche da Kanye). Inoltre, Kanye verserà ogni primo del mese a Kim 200 mila dollari per il mantenimento dei figli e sarà responsabile del 50% delle spese per la loro educazione e per la loro sicurezza.

Per quanto riguarda poi le proprietà, la divisione dei beni rispetterà il loro accordo prematrimoniale.

Serena Pala

Seguici su Google News

Back to top button