Formula 1

La Ferrari si sta incartando da sola, ma il bilancio per Binotto è positivo

Gettare al vento un grande lavoro di progettazione ed un inizio di stagione davvero scintillante. La Ferrari dei piloti Charles Leclerc e Carlos Sainz e del team principal Mattia Binotto sta vanificando un avvio davvero esaltante nel Mondiale 2022 di Formula 1 dopo aver inanellato diversi, gravi, errori in modo consecutivo. Strategia sbagliate, affidabilità ballerina delle vettura e toppe dei piloti in pista hanno decretato, molto probabilmente, la fine della lotta al titolo piloti del monegasco che era stato eletto come antagonista principale di un Max Verstappen che, adesso, sembra concorrere da solo. Il team principal della Rossa di Maranello, però, ha difeso l’operato del team parlando di bilancio comunque positivo.

Ferrari, Mattia Binotto: “Bilancio positivo nella prima parte di stagione”

f1 2020 Binotto
Mattia Binotto – Photo Credit: Scuderia Ferrari Official Facebook Account

Ecco cosa ha detto Mattia Binotto, team principal della Ferrari, al termine del Gran Premio d’Ungheria:

Il bilancio di questa prima parte di stagione della Ferrari non può che essere positivo. Nelle 13 gare disputate sino a ora abbiamo fallito una sola gara. In altre non abbiamo vinto per motivi vari. A volte sono state anche frustranti, con delusione, e meritavamo risultati ben superiori. Però in 12 gare su 13 siamo stati lì a lottare sempre per la vittoria. Penso che il bilancio non possa essere che positivo, anche se rimane la delusione dell’Ungheria e dovremo capire come intervenire per fare in modo che non accada più. Gli obiettivi rimangono invariati. Vogliamo essere competitivi in ogni gara e cercare di vincere ogni gara. Torneremo a correre dopo la pausa estiva con un solo desiderio: cercare di vincere ogni gara e portare a casa più vittorie possibile. I campionati sono matematicamente ancora aperti, ed anche quello Costruttori non va dimenticato. Non è detto che non si possa dire la nostra. Prima ancora di tutto questo, però, dobbiamo analizzare quanto successo in Ungheria. Se lo capiremo, potremo tornare competitivi di sicuro. E’ stato un passo falso che ci deve far crescere. Dovremo lavorarci per fare in modo che non accada più“.

(Photo Credit: Scuderia Ferrari Official Facebook Account)

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button