Cinema

“La fidanzata di papà”: stasera in tv su Cine34

“La fidanzata di papà”, film italiano uscito nel 2008, diretto da Enrico Oldoini. andrà in onda stasera in tv su Cine34. Un film comico con Massimo Boldi come protagonista, affiancato da Enzo Salvi e altri volti noti della televisione italiana. Fatta eccezione per qualche siparietto divertente che riesce a strappare un sorriso, risulta spesso volgare e pieno di cliché che ricalcano lo stile dei cinepanettoni italiani.

La fidanzata di papà: recensione e trama del film stasera in tv

"la fidanzata di papà": Simona Ventura e Massimo Boldi in una scena del film
“La fidanzata di papà” stasera in tv: Simona Ventura e Massimo Boldi in una scena del film

Massimo (Massimo Boldi) è un vedovo che gestisce un albergo a Cortina d’Ampezzo assieme a suo fratello Eros (Enzo Salvi). Matteo, uno dei suoi figli vive a Miami dove si innamora di Barbara che rimane incinta. Per l’occasione, Massimo e il resto della famiglia raggiungono Matteo in America. Il bambino nasce inaspettatamente nero. Verrà poi svelato il motivo, ovvero uno scherzo della genetica successivo all’avventura di una notte della mamma di lei con Obama. Tra gli interpreti forse la maggiore rivelazione della pellicola è Simona Ventura, che si inserisce perfettamente nel film interpretando il ruolo di Angela, la donna ricca e in carriera, proprietaria di una catena di ristoranti. Ritroviamo anche i Fichi d’india, nei panni di due agenti della polizia, Teresa Mannino, direttamente dal palco di Zelig e il ben noto comico Nino Frassica.

Le battute sono poco ricercate, una comicità a tratti triviale che non richiede una particolare attenzione da parte dello spettatore. Da sottolineare qualche citazione cinematografica tra cui “A qualcuno piace caldo”, vediamo infatti Biagio Izzo che per tutto il film si traveste da donna per lavorare nello studio di Angela, la mamma di Barbara. Si tratta di un film leggero che sostanzialmente ripropone gli stessi meccanismi comici dei famosi cinepanettoni precedenti con momenti insensati e poca cura nei dettagli. Da vedere sicuramente con pochissime aspettative e a cervello spento.

Seguici su Google News

Giorgia Labrozzi

Back to top button