La Municipàl, fuori oggi il video “Che cosa me ne faccio di noi”

Esce oggi giovedì 18 giugno il videoclip di “Che cosa me ne faccio di noi ”. Si tratta del lato B del nuovo 45 giri, parte del progetto “Per resistere alle mode” de LA MUNICIPÀL, caratterizzato dalla pubblicazione di 5 doppi singoli (in uscita in digitale e in formato vinile 45 giri a tiratura limitata), che saranno raccolti in una speciale pubblicazione prevista per l’autunno 2020.

Il video, diretto da Giacomo Spaconi, vede la partecipazione di Fabrizio Colica del noto duo “Le Coliche”.

GUIDA ALL’ASCOLTO DEL BRANO “CHE COSA ME NE FACCIO DI NOI”

Il momento dopo essersi lasciati andare, ripercorrendo i momenti felici ma soprattutto quelli più duri, capendo che tutto quell’odio provato verso l’altra persona è solamente un altro lato di una stessa medaglia.

“Per resistere alle mode” – il progetto de La Municipàl

“PER RESISTERE ALLE MODE” è il nuovo viaggio de La Municipàl. Un percorso artistico originale che amplia il concetto di album e diventa “viaggio interiore” attraverso canzoni che mettono a nudo le tante anime, spesso contrastanti, del progetto musicale guidato da Carmine Tundo.

“Per resistere alle mode” è stato inaugurato a febbraio con l’uscita del primo doppio singolo “Quando crollerà il governo/Fuoriposto” e con l’annuncio di una prima serie di concerti, il “Fuorimoda Tour”, originariamente previsto in partenza a marzo, tuttavia sospeso in seguito alle ordinanze governative per l’emergenza coronavirus.

CREDITS BRANO

Prodotto e registrato da Carmine Tundo @discographiaclandestina e Gigi Russo @il cantiere laboratorio musicale.

Missato e masterizzato da Matteo Cantaluppi @monostudio.

Editing: Guglielmo Dimidri

CREDITS VIDEOCLIP

Regia, Fotografia e VFX: Giacomo Spaconi

Aiuto regia: Claudia Nanni

Con: Fabrizio Colica e Jessica Agnoli

Segue poi “Canzone d’addio/Che cosa me ne faccio di noi”, il secondo capitolo di questa inusuale pubblicazione discografica.

Seguici su :

Metropolitan Music

Instagram

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA