Cultura

Waiting for the Academy Awards: la prima Notte degli Oscar

Photo Credits to: Academy of Motion Picture Arts and Sciences

Secondo appuntamento con la rubrica settimanale di Metropolitan Magazine Italia che vi terrà compagnia fino al 24 Febbraio, quando, al Dolby Theatre di Los Angeles, andrà in scena la più attesa cerimonia dell’anno cinematografico: la Notte degli Oscar 2019.

La prima Notte degli Oscar si tenne nel 1929 all’Hollywood Roosevelt Hotel di Los Angeles dove la neonata Academy of Motion Picture Arts and Sciences premiò i migliori film del 1927 e 1928. Alla cerimonia (che durò appena 15 minuti) assistettero 270 persone e il biglietto per la serata costava 5 dollari: fu la prima e ultima volta che l’evento non venne trasmesso nè dalla televisione nè dalla radio.

Conduttore della serata fu Douglas Fairbanks: presidente e co-fondatore dell’Academy assieme a Louis B. Mayer, era un produttore cinematografico gravitante in area Metro-Goldwin-Mayer. Dodici le categorie di premiati, molte oggi scomparse: miglior film (outstandig picture), best unique and artistic picture, miglior regista per un film drammatico, miglior regista per una commedia, miglior attore, miglior attrice, miglior sceneggiatura originale, miglior sceneggiatura non originale, migliore scenografia, migliore fotografia, migliori effetti ingegneristici, miglior scrittore dei titoli di testa.

I vincitori degli Oscar erano stati annunciati ben tre mesi prima, questo permise alla cerimonia di svolgersi in un clima disteso e rilassato: niente red carpet, niente vestiti sfarzosi, niente orde di fans assiepate in ogni angolo per una foto o un autografo. Il premio più ambito se lo aggiudicò Wings, film bellico diretto dallo statunitense William Wallman e prodotto dalla Paramount Pictures.

Back to top button