Motomondiale

LCR Honda, con Rins è doveroso alzare l’asticella delle prestazioni

Non è stata un’annata semplice per il Honda e per la compagine satellite. LCR Honda ha faticato terribilmente mettendo in pista prestazioni, certamente, al di sotto delle aspettative di inizio anno. Nella prossima, importante, stagione la scuderia di Lucio Cecchinello potrà contare sull’approdo di Alex Rins, staccatosi dalla Suzuki che ha abbandonato la MotoGP. Con il nuovo innesto, il team vuole tornare tra le protagoniste di testa delle corse.

Le parole di Lucio Cecchinello di LCR Honda

LCR Honda, con Rins è doveroso alzare l'asticella delle prestazioni
Alex Rins Honda (Credit foto – pagina Facebook Alex Rins)

Ecco alcune delle dichiarazioni, rilasciate a motorsport.com, di Lucio Cecchinello, proprietario del team satellite di Honda che nella prossima stagione potrà avvalersi della guida dell’ex Suzuki Alex Rins:

HRC ha portato dei prototipi di moto, ma non li abbiamo provati. Rins guidava la Honda per la prima volta e per non confonderlo e per poter fare un lavoro adeguato, abbiamo preferito fornirgli la moto 2022 e testare alcune cose, come la posizione di guida, l’adattamento dell’elettronica al suo stile e cose del genere. Non abbiamo provato il prototipo e non posso dirvi le impressioni sulla nuova moto. L’impressione è che ho avuto il piacere di incontrare un altro pilota molto, molto, molto professionale. Alex ha dimostrato molta dedizione, molta concentrazione, era molto serio, molto dettagliato e attento. Abbiamo lavorato solo un giorno ed è difficile entrare nei dettagli, ma la prima impressione è stata molto positiva, professionale al cento per cento, come altri piloti che abbiamo avuto, tutti molto professionali. Rins nuovo Cal? Questo è sicuramente l’obiettivo. Abbiamo avuto due anni difficili e non siamo riusciti a salire sul podio, come abbiamo fatto in passato con Randy De Puniet (2009), Stefan Bradl (2013) o Crutchlow (2015-2019). Con Alex Marquez, e mi dispiace molto, non ci siamo riusciti, ma entrambi abbiamo dato il cento per cento. Ora l’obiettivo, e il desiderio, è che con Rins, e speriamo con una Honda più competitiva, possiamo tornare a fare risultati più in linea con la nostra storia come squadra“.

(Credit foto – pagina Facebook Alex Rins)

Seguici su Google News

Back to top button