CalcioSport

Lecce, questione stipendi: parla Mancosu

Il calcio è fermo e il proseguito di questa stagione è tutt’altro che al sicuro. L’emergenza Coronavirus purtroppo è una battaglia non ancora vinta e che richiederà tempo, anche il calcio dovrà aspettare per capire come e se potrà ripartire. Negli ultimi giorni si sta parlando molto del taglio stipendi dei calciatori, la questione ovviamente riguarda tutte le società che in questi giorni stanno decidendo il da farsi. In Italia l’unica squadra che ha reso ufficiale il taglio ai stipendi è la Juventus le altre stanno tutte analizzando la situazione e prossimamente prenderanno una decisione. In casa Lecce ha parlato della questione il capitano Marco Mancosu, ecco le sue parole.

Lecce, Mancosu parla del taglio stipendi

“Ognuno deve trovare la quadra da solo. È una cosa personale. Parlare adesso di riduzione di stipendi ha poco senso. Non si conosco le perdite reali. Poi ogni società ha un suo bilancio. Se bisognerà fare dei sacrifici li faremo, ma oggi non si può quantificare nulla. Prima bisogna capire se si gioca oppure no. E sarebbe importante tornare a giocare, affinché torni a funzionare tutto il sistema. Rispettando, ovviamente le norme sanitarie. Mi auguro che il ritorno in campo si verifichi il prima possibile, anche per dare uno sfogo a chi sta a casa. “

Si è espresso così Marco Mancosu a TuttoMercatoWeb.com. Il capitano del Lecce si dice pronto alla riduzione degli stipendi ma allo stesso tempo afferma che la decisione dovrà essere presa dalle società e che bisogna considerare vari fattori.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK
ACCOUNT TWITTER

Back to top button