CalcioSport

Lecce, parla Sticchi Damiani: “Playoff e playout? Vi dico…”

La Serie A mai come in questi giorni è in bilico. L’emergenza sanitaria legata alla diffusione del virus Covid-19 sta continuando ad essere molto grave e il massimo campionato nazionale potrebbe non riprendere. In questi giorni sono continui i contatti tra la Lega Serie A e le società e si stanno discutendo diverse possibilità. Tra queste c’è anche l’opzione che la Serie A non riprenda essendo di fatto annullata. Ad oggi appunto la data della ripresa degli allenamenti è un’incognita come proprio il proseguito stesso del campionato. Ha parlato il presidente del Lecce, Saverio Sticchi Damiani sulla situazione che il calcio deve affrontare di fronte a questa emergenza mondiale.

Lecce, ecco le parole di Sticchi Damiani

“Stiamo cercando di creare un confronto quotidiano tra tutti i presidenti della Serie A e Dal Pino e De Siervo. Stiamo cercando come ricavare introiti qualora il campionato non dovesse più ricominciare, parliamo di circa 200-300 milioni, un modo potrebbe essere ridurre gli stupendi in relazione ad un determinato periodo. Il sistema calcio rischia un danno esorbitante, quindi bisogna anche poter pensare di giocare ad Agosto. Playoff e playout? Ne avevamo parlato ed io ero assolutamente scettico sul tema, ma credo che la proposta sia caduta.”

Ha parlato così il presidente del Lecce Saverio Sticchi Damiani ai microfoni di Radio Punto Nuovo.

Sticchi Damiani, sì al calcio d’agosto

Sticchi Damiani parla della possibilità di giocare ad agosto e valuta questa opzione valida per ridurre il danno economico di tutte le società. Inoltre si dichiara contrario alla soluzione dei play off, soluzione che a sua detta sembra essere stata accantonata. Infine un argomento caldo di questi giorni è la possibile riduzione dello stipendio dei calciatori che lui approva come metodo per ricavare introiti.

SEGUICI SU:

PAGINA FACEBOOK

ACCOUNT TWITTER

Back to top button