Cultura

Levante e Carmen Consoli insieme in “Lo Stretto Necessario”

E’ finalmente fuori il nuovo singolo di Levante cantato insieme a Carmen Consoli: la collaborazione italiana più attesa dell’anno ci racconta la Sicilia e “Lo Stretto Necessario”.

28 Giugno, Sicilia, Catania, Lungo Mare Kennedy, Lido Jolly. Sabbia bollente sotto i piedi, mare calmo. Metto le cuffie, ascolto “Lo Stretto Necessario”, il nuovo singolo di due artiste che qui sono nate e che qui tornano sempre: Levante e Carmen Consoli.

Spesso mi capita di chiudere gli occhi quando ascolto musica, mi viene naturale, mi aiuta a dare forma alle immagini e alle sensazioni che mi suscita un pezzo. Capiterà anche a voi. Oggi invece qualcosa sta andando diversamente e gli occhi non riesco a chiuderli (per ora).

Cade giù dal sole un raggio pieno di grazia
Un’apparenza di felicità
Sono pietra lavica i tuoi occhi, mi bruci
Mi allontano e sono sempre qua
E poi ho dovuto scegliere di rinunciare a tutto di te
Ma proverò a difendere lo stretto necessario per me

Inizia così il coronamento del sogno di Levante di cantare insieme al suo punto di riferimento di sempre: Carmen Consoli. Qualche giorno fa su Instagram uno dei suoi post più belli per esprimere tutta la gratitudine, la stima, l’incredulità e la gioia di questo momento.

https://www.instagram.com/p/BzFwz_5ofzq/?utm_source=ig_web_copy_link


Il valore di questa collaborazione è reso ancora più profondo grazie al coinvolgimento di altri due artisti siciliani: Dimartino e Colapesce che insieme a Levante hanno composto le musiche e scritto il testo di “Lo Stretto Necessario”, secondo singolo (dopo Andrà Tutto Bene) che anticipa l’album Magmamemoria in uscita il prossimo 4 ottobre.

Ed è proprio il testo che ci rapisce e ci porta in una terra, la Sicilia, che non amare è impossibile, da cui non scappare è difficile e a cui tornare è inevitabile.
Lascio quindi il telefono per un attimo, esco da Instagram e entro in una fotografia che parla di facciate mai finite, di Madonne chiuse in una teca, di tende spiegate, di una casa che sembra una nave; entro nella fotografia delle vacanze al lido Jolly, delle campagne in fiamme, dei primi baci, degli atti di dolore e dei panni stesi ad asciugare al sole.

Io non sono siciliana ma le voci unite e sovrapposte di Levante e Carmen Consoli mi ingannano e non capisco più se è il sole di mezzogiorno o se sono loro a farmi sentire parte di un quadro che non ho mai vissuto ma che in qualche modo riesco a vedere così chiaramente in questo venerdì di fine giugno. Sono inebriata e forse è meglio che io vada a prendere una granita mentre Carmen Consoli prende tra le mani la seconda strofa e ne fa una perla.

Nasce dolcemente un fiore pieno di rabbia
Una parentesi di rarità
Dolce come Zagara, la via del ritorno
Di chi parte, resta sempre qua
Perché ho dovuto perderti per ritrovare il bello di te?
Ma proverò a difendere lo stretto necessario che c’è

Tre minuti e cinquantuno secondi sono passati, il pezzo è finito e ora io gli occhi li chiudo. Perché non sono in Sicilia, non sono a Catania, non sono sul Lungo Mare Kennedy e non sono al Lido Jolly.
Sono a Milano, c’è aria calda, non c’è la sabbia, non c’è il mare e non c’è la granita.
Ma per fortuna c’è il tasto rewind che ora premo e vi saluto, e torno nella “terra più bella” con Claudia e Carmen, e torno a “Lo Stretto Necessario”.


Tra poco più di dieci giorni Levante sarà in tour in alcune delle arene storiche più belle d’Italia (tra cui quella di Taormina). Il 23 novembre poi si esibirà a Milano, al Forum di Assago per la prima volta.

10 luglio, Fiesole (FI) – Teatro Romano
11 luglio, Cervere (CN) – Anfiteatro dell’Anima
19 luglio, Ostia Antica (RM) – Teatro Romano
20 luglio, Caserta – Belvedere Reale
7 agosto, Barletta – Fossato del Castello
9 agosto, Reggio Calabria – Castello Aragonese
18 agosto, Riola Sardo (OR) – Parco dei Suoni
22 agosto, Macerata – Sferisterio
1 settembre,Taormina (ME) – Teatro Antico
3 settembre, Verona – Teatro Romano

Biglietti già disponibili su TicketOne.

Back to top button