MovieNerd

Lightyear – La vera storia di Buzz: arriva un personaggio queer nelle prime immagini

Le prime immagini video di Lightyear – La vera storia di Buzz, mostrate in anteprima dal panel Disney al CinemaCon di Las Vegas, hanno anticipato la presenza nel film Pixar di un personaggio queer ma anche di un emozionante bacio gay.

Un invertitolo che compare all’inizio del filmato ci rivela che nel 1995 il piccolo Andy ha ricevuto un Buzz giocattolo: “Proveniva dal suo film preferito. Questo è quel film”. Quasi subito però la scena viene rubata dal nuovissimo personaggio lesbico di Alisha Hawthorne, interpretato dall’attrice statunitense Uzo Aduba.

Lightyear – La vera storia di Buzz: il film e il bacio gay

Il film si apre sulla scena dell’atterraggio di Buzz e Alisha, sua collega ranger spaziale, su uno strano pianeta dove sono costretti ad affrontare alieni alati e una creatura simile ad un polpo. Un atterraggio di fortuna e una nave danneggiata fanno però deragliare la loro missione, portando Buzz a trovare un nuovo modo per riportare il loro equipaggio sano e salvo a casa sulla Terra.

Con il passare del tempo Alisha si fidanza con una donna dell’equipaggio scientifico della missione. “È divertente, non l’avrei incontrata se non fossimo rimasti bloccati”, dice Alisha a Buzz mentre mostra il suo anello di fidanzamento. Tra diversi scorci emotivi di Alisha e la sua partner che mettono su famiglia, compare poi la scena di un saluto con un bacio sulle labbra.

Il bacio gay

Il bacio tra Alisha e la sua compagna ha fatto notizia quando gli animatori Pixar hanno deciso di esprimersi contro la Disney in una lettera aperta pubblicata da Variety. Nella lettera i dirigenti aziendali avevano chiesto i tagli “di quasi ogni momento di affetto apertamente gay”. SlashFilm dichiara che Galyn Sasman, produttore del film, ha confermato di aver inizialmente tagliato il bacio di Alisha. Dopo le proteste il bacio gay è però stato re-inserito in Lightyear, soprattutto alla luce della controversia “Don’t Say Gay” nella quale è stata rivelata la donazione di circa 200.000 dollari che Disney aveva fatto ai politici repubblicani che hanno sostenuto il disegno di legge che vieta le discussioni sull’orientamento sessuale nelle aule delle scuole elementari.

Pur non essendo il primo, Alisha è senza dubbio il più significativo dei personaggi queer in un film Disney/Pixar. Negli ultimi anni Disney è stata particolarmente criticata per i deboli tentativi di rappresentazione LGBTQ+.

“Essere in grado di reinserire il bacio gay è stato importante per noi”, ha dichiarato Susman ai giornalisti durante un panel su Lightyear all’inizio di questo mese. “È un momento toccante e siamo davvero entusiasti di ciò”.

Ginevra Mattei

Back to top button