Metropolitan Today

14 luglio 1789,l’inizio della Rivoluzione francese e la presa della Bastiglia

Benvenuti nel viaggio nel tempo di Metropolitan Today. Torneremo indietro nel tempo di 232 anni per parlare di un evento che ha segnato l’inizio della età contemporanea. Parleremo di Francia, di rivoluzione e di un famoso carcere. Abbiamo dedicato la puntata di oggi alla Rivoluzione francese che cominciò il 14 luglio 1789 con la presa della Bastiglia.

232 anni fa, il 14 luglio 1789, scoppiava a Parigi la Rivoluzione francese. Fu l’evento rivoluzionario divenuto uno spartiacque tra l’età moderna e l’età contemporanea. Un cambiamento radicale che spazzò via la monarchia inaugurando una repubblica sopravvissuta fino all‘età Napoleonica. Un fatto che fu importantissimo per la nascita dei moderni stati democratici del ventesimo secolo con la rivoluzionaria Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino che ha ispirato le moderne costituzioni.

La Rivoluzione francese e la presa della Bastiglia

La presa della Bastiglia, fonte Nadi Niccolai

La Rivoluzione francese iniziò con un evento non considerato inizialmente importante ma che in seguito assunse il valore simbolico riconosciuto ancora oggi. Il 14 luglio 1789 i rivoluzionari parigini insorsero dando luogo alla cosiddetta presa della Bastiglia. Era questa un antico carcere francese simbolo dell’ancien règime. Dopo la sua conquista furono liberati i suoi soli 7 detenuti rimasti dopo la decisione reale di chiudere la fortezza visti gli alti costi di mantenimento. A questi fu aggiunto un prigioniero immaginario rappresentativo come il conte di Lorges, in realtà esistito un secolo prima ed incarcerato alla Bastiglia per aver ucciso un prete. La decisione fu presa dai rivoluzionari per rendere l’evento della presa della Bastiglia più importante agli occhi del popolo.

Altre ricorrenze importanti

Il nostro viaggio nel tempo prosegue con il 14 luglio 1099. Quel giorno con la conquista di Gerusalemme terminò la prima crociata. Parliamo ora di due date importanti per l’arte e la cultura. La prima è il 14 luglio 1902 quando a Venezia crollò improvvisamente il campanile di San Marco del X secolo il cui restauro terminò nel 1912. La seconda è il 14 luglio 1916 quando Hugo Ball recitò per la prima volta il manifesto dadaista al Cabaret Voltaire.

Andiamo in Italia perchè il 14 luglio avvennero in anni diversi due eventi drammatici. Il 14 luglio 1948 Antonio Pallante, uno studente universitario, sparò 4 colpi di pistola a Palmiro Togliatti. Il 14 luglio 1970 invece si verificarono i cosiddetti moti di Reggio Calabria scatenati dalla decisione di stabilire il capoluogo di regione a Catanzaro. Concludiamo il nostro viaggio nel tempo ricordando un altro tragico evento. 5 anni fa, il 14 luglio 2016, durante i festeggiamenti nazionali francesi un tir si scagliò contro la folla a Nizza causando 86 morti e 458 feriti in quella che è stata definita in seguito come la strage di Nizza.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button