Cinema

L’Italia si candida ai Golden Globe 2022 con il film “È stata la mano di Dio” di Paolo Sorrentino

Il nuovo Film di Paolo Sorrentino si candida ai Golden Globe 2022 nella categoria Miglior Film Straniero

Alle 15 in Italia (le 6 del mattino in California) di oggi 13 dicembre si è tenuta la cerimonia per annunciare le nomination dei Golden Globes 2022. è stata la mano di Dio”, il nuovo film di Paolo Sorrentino, uscito in sala il 24 novembre 2021, è stato candidato ai Golden Globe 2022 come miglior film straniero. L’annuncio è stato fatto a Los Angeles dalla presidente della Hollywood Foreign Press Association, Helen Hoehne.
Il regista affronta una nuova sfida dopo la delusione agli Efa, gli European Film Awards, dove è rimasto fuori dai premi.  Sorrentino era candidato con “E’ stata la mano di Dio” per il miglior film, la miglior regia e la migliore sceneggiatura.

Il film prodotto da Netflix ha tutte le possibilità di ottenere un buon successo

Nel 2013 Sorrentino aveva vinto il Golden Globe e l’Oscar per “La grande bellezza“. Questo ultimo film, decisamente più personale, è il racconto autobiografico del diciottenne Fabietto (in realtà un giovane Paolo sedicenne) alle prese con un grande dolore: la morte dei genitori e le incertezze del proprio futuro. Sullo sfondo la Napoli che ha accolto Diego Armando Maradona e che si prepara a vincere lo scudetto, la tentazione del cinema. Il film in sala sembra aver avuto un ottimo riscontro, sebbene gli incassi non sono noti per decisione di Netflix che lo ha prodotto. “é stata la mano di Dio” si trova anche sulla piattaforma.

“Il film fa la sua marcia lenta e vediamo che succede, si vive alla giornata”, ha dichiarato Sorrentino a novembre, alla prima del film. Dopo i successi già riscontrati dal film, le speranze di piantare di nuovo il tricolore ad Hollywood dopo sette anni ci sono.

La diretta dei Golden Globe 2022 non si terrà, ecco il perché

La 79esima dei GG si terrà il 9 gennaio 2022. La location per la cerimonia non è stata ancora decisa. Sappiamo però che la Nbc, il canale storico della diretta televisiva per la consegna dei premi, ha scelto di non mandare in onda la cerimonia come segno di protesta in nome della diversità. Sembra che fino allo scorso anno sugli 89 membri non c’era nessun giornalista nero. 

Il film di Sorrentino è in lista insieme ad altri 4: Compartment No. 6 (Finlandia / Russia / Germania), Drive My Car (Giappone), A Hero (Francia / Iran) e Madres Paralelas (Spagna).

Enrica Nardecchia

Instagram : https://www.instagram.com/metropolitanmagazineit
Facebook: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/
Twitter https://twitter.com/MMagazineItalia

Back to top button