Lodi | Nuova emergenza, boom di ricoveri nella notte

Una nuova emergenza si presenta a Lodi, il governatore della regione Attilio Fontana (anche lui in quarantena a causa di una sua collaboratrice risultata positiva al Coronavirus) ha dichiarato che nella giornata di ieri c’è stato un boom di ricoveri a Lodi

Lodi coronavirus
Attilio Fontana – Photo Credit: Libero quotidiano

“Purtroppo questa notte è scoppiata un’altra emergenza a Lodi. A Lodi improvvisamente nel pomeriggio di ieri c’è stato un affollamento di ricoveri: 51 ricoveri gravi di cui 17 in terapia intensiva. Lodi non ha un numero sufficiente di camere di terapia intensiva per cui sono stati trasferiti in altre terapie intensive della Regione”

Queste le parole del governatore pronunciate questa mattina nel corso della trasmissione “l’aria che tira” in onda su la7. Ha ricordato inoltre che “Se si ridesse meno della mascherina e si guardasse il problema più attentamente credo che sarebbe saggio”. Un segnale invita a non cedere ad isterie e ansie ma a prendere il problema seriamente

E’ importante infatti che tutti i cittadini rispettino le norme di buona condotta inviate dal Ministero e su cui alcuni hanno scherzato (come ad esempio il lavarsi frequentemente le mani). Al momento i contagi in Lombardia sono 406 ma sono in aumento le persone dimesse. Ricordiamo inoltre che la metà dei contagiati sono asintomatici e in quarantena nelle proprie case

Lodi Coronavirus
Duomo – Photo Credit: Repubblica Milano

In un nord Italia praticamente paralizzato, in molti chiedono la riapertura dei locali e dei luoghi pubblici. Fontana ha dichiarato però che non ha intenzione di riaprire nulla senza l’ok dei tecnici e che l’emergenza ripete, non va sottovalutata

Presto inoltre dovrebbe partire la richiesta di un fondo di emergenza, simile a quello già realizzato nel 2012 con il terremoto, per i settori più colpiti di tutto il territorio regionale oltre a chiedere all’Abi la sospensione di mutui e finanziamenti per la zona rossa

© RIPRODUZIONE RISERVATA