Tennis

Lorenzo Musetti si giustifica dopo il ko nella NextGen di tennis

Era uno dei favoriti di questo torneo, ma Lorenzo Musetti non ha rispettato i pronostici iniziali. Il tennista italiano è uscito sconfitto in tre set dal britannico Jack Draper dicendo rapidamente addio alle NextGen Finals 2022 di tennis. Una sconfitta che, dopo la conferenza stampa, si è spiegata con la stanchezza di fine stagione e con un problema al braccio (sovraccarico) che hanno certamente influito sull’inaspettato ko.

Le dichiarazioni di Lorenzo Musetti

(Credit foto – pagina Facebook Davis Cup)

Ecco cosa ha detto il tennista italiano nel corso della conferenza stampa che ha preceduto la gara persa:

Non c’è stato problema alla mano, il problema era un po’ ovunque. La stanchezza di fine stagione si è vista, non sono riuscito a recuperare dalla partita impegnativa di ieri. Già stamattina, da come mi sono svegliato, ero indeciso se giocare o no. Poi per rispetto anche del pubblico che mi supporta, che mi venuto a tifare in questi giorni, ho provato a fare qualcosa anche se era poco. Poi Jack è stato bravo a imporre il suo gioco fin da subito e non mi ha dato nessuna chance, però oggi c’erano pochissime energie. Alla fine un po’ di sovraccarico del braccio, ma non è da considerare infortunio. Ora è finalmente arrivato il momento di un po’ di riposo prima della Davis. Ci avrei messo la firma a fare una stagione del genere, soprattutto il finale, molto bello ma molto impegnativo, come si è visto. Questa è la mia quinta settimana di fila, parecchie partite consecutive. L’anno prossimo con questo ranking avrò modo di gestire meglio la mia programmazione e spero costanza durante i tornei e i match. Un anno buonissimo che si chiude con tanta stanchezza. Ora l’ultimo impegno di squadra su cui puntiamo tanto, quindi cerchiamo di recuperare tutte le energie possibili“.

(Credit foto – pagina Facebook Davis Cup)

Seguici su Google News

Back to top button