Los Angeles Lakers: voglia di tornare a vincere dopo dieci anni

Mancano due settimane esatte alla prima palla a due dell’NBA post Covid-19 e i Los Angeles Lakers si apprestano a voler finire la stagione sul gradino più alto del podio. Ma come stanno LeBron James e compagni?

Situazione Roster

La situazione in casa Lakers non è delle migliori, ma l’arrivo del veterano ed amico di LeBron James, JR Smith concede qualche punto di vantaggio sulle altre pretendenti al titolo. Nonostante LeBron sia in forma smagliante, ricordiamo che sulla carta d’identità c’è sempre scritto 35 anni, i Lakers devono far fronte a qualche assenza. Rajon Rondo aveva mostrato un fisico devastante dopo la quarantena, ma purtroppo si è infortunato e non si sa ancora quando potrà tornare a disposizione. Una perdita importantissima per i giallo-viola, dato che oltre a LBJ, l’unico in grado di ricoprire il ruolo di point guard o playmaker è proprio l’ex Boston Celtics. Un’altra assenza pesante sarà quella di Avery Bradley, fondamentale sia in attacco che in difesa. A ricoprire le mansioni di Bradley dovrebbe essere proprio JR Smith, formidabile tiratore da 3 punti ma tutt’altro in difesa.

Speranze titolo

Le speranze di vittoria finale dell’anello NBA passano da questi due signori qui sopra. LeBron James e Anthony Davis hanno il dovere e l’obbligo di caricarsi la squadra sulle spalle. LeBron è abituato a gestire questo tipo di pressione, tra Miami e Cleveland ha sempre ricoperto il ruolo di leader, ma AD ha sufficiente esperienza per prendersi i canestri decisivi nei momenti che contano?. Per avere risposta a questa domanda bisognerà attendere i playoff dato che i Lakers sono già qualificati per la fase finale. LeBron a fatto sapere di essere in forma strepitosa e di voler vincere a tutti i costi per far tornare i Los Angeles Lakers dove meritano di stare ma soprattutto per rendere omaggio al suo amico Kobe Bryant.

Seguici su: https://metropolitanmagazine.it/

Seguici su: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

Puoi trovarci anche su: https://twitter.com/MMagazineItalia

© RIPRODUZIONE RISERVATA