Metropolitan Today

“Mafalda”, 57 anni fa iniziava la storia del famoso fumetto

Benvenuti nel viaggio nel tempo di Metropolitan Today. Faremo un viaggio nell’Argentina degli anni 60′. Parleremo di fumetti, bambine irriverenti e di un successo mondiale. Il 29 settembre 1964 veniva pubblicato per la prima volta un famoso fumetto. Abbiamo dedicato la puntata di oggi a “Mafalda” di Quino

Era il 27 settembre 1964 quando Joaquìn Lavado, in arte Quino, pubblicò su un giornale argentino la prima striscia di “Mafalda”. È un fumetto divenuto poi famoso in tutto il mondo , oggetto di serie animate ed un lungometraggio nel 1982. E’ stato pubblicato anche in Italia dove ricordiamo un volume con prefazione di Umberto Eco che paragonò questo fumetto a Charlie Brown di Charles M. Schulz.

Mafalda , chi è il personaggio inventato da Quino

Mafalda, fonte MafaldaMafaldaquino

Ispirata ad un personaggio del romanzo “Dar la cara” di David Viñas, Mafalda è una bambina di sei anni che spiazza gli adulti con le sue domande disarmanti. È uno spirito ribelle ed indagatore che con molto acume si muove sugli argomenti più difficili come la guerra in Vietnam e il razzismo. Un personaggio che con la sua irriverenza a conquistato il pubblico di tutto il mondo con un grande impatto culturale. Il fumetto “Mafalda”, infatti, è stato anche usato come striscia per la Giornata universale dei diritti umani.

Altre ricorrenze importanti

Il nostro viaggio nel tempo continua con il 29 settembre del 480 a.C. Quel giorno la flotta ateniese sconfisse quella persiana nella famosa battaglia di Salamina. Il 29 settembre del 1066 iniziò, invece, la famosa invasione dell’Inghilterra di Guglielmo il conquistatore. Andiamo ora al 29 settembre 1538 quando, a causa di un’eruzione vulcanica, si formò il cosiddetto Monte Nuovo dei Campi Flegrei e si ridusse l’estensione del lago di Lucrino. 291 anni dopo, il 29 settembre 1829, entrarono in funzione a Londra forze di polizia rinominate in seguito Scotland Yard.

Il 29 settembre 1902 entrava in funzione il primo teatro di Broadway. Parliamo ora di due eventi drammatici. Il primo è l‘instaurazione del regime franchista in Spagna avvenuta il 29 settembre 1936. Il secondo è la terribile strage nazista di Marzabotto che avvenne il 29 settembre 1944. Il 29 settembre è importante anche il mondo della musica. Il 29 settembre 1961 una recensione del New York Times fece conoscere al mondo Bob Dylan. 8 anni dopo, il 29 settembre 1969 fu eseguita per la prima volta la Sinfonia n. 14 di Dmitrij Šostakovič.

Parliamo ora di 3 avvenimenti importanti accaduti il 29 settembre 1995. Il primo è l’ammissione dell’esistenza della famigerata Area 51 da parte del presidente Bill Clinton. Il secondo è l’uscita di “Apollo 13” di Ron Howard su fatti realmente accaduti nel 1970. Il terzo, infine, è il lancio della PlayStation di Sony in Europa il 29 settembre 1996 arrivò sul mercato americano “Super Mario 64”, l’ottavo capitolo della famosa serie di videogiochi. Concludiamo il nostro viaggio nel tempo con il 29 settembre 2001 quando Oriana Fallaci pubblicò sul Corriere della Sera il famoso articolo “La rabbia e l’orgoglio” che divenne anche anche un famoso libro.

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button