Calcio

Mandava, ecco il terzino che piace al Napoli: il piano di Giuntoli

Il Napoli si sta confermando sempre più leader incontrastato della Serie A. Con sette vittorie in altrettanti incontri la squadra di Spalletti sta per ora dominando il campionato, candidandosi come una delle favorite alla vittoria finale del torneo. Negli ingranaggi perfetti della squadra partenopea persiste tuttavia una piccola pecca, ovvero quella del ruolo di terzino sinistro, dove Mario Rui nel corso delle stagioni è cresciuto tanto a livello di affidabilità, ma non sembrerebbe ancora pronto a rivestire il ruolo da titolare in una squadra che punta allo Scudetto. Nel corso dell’ultimo calciomercato il club azzurro ha sondato molti nomi per l’out sinistro, ma alla fine non c’è stato nulla di concreto. Nella lista di Giuntoli c’era Reinildo Mandava, forte terzino del Lille che oggi è tornato in auge in vista della finestra invernale di mercato. Il giocatore andrà in scadenza col club francese a giugno 2022, e il club di De Laurentis, come riporta Il Corriere dello Sport, potrebbe iniziare a trattarlo già da gennaio, avvisando il Lille tramite una pec.

Napoli, dall’infortunio di Ghoulam tanti problemi sulla fascia sinistra: Mandava la soluzione?

La questione del terzino sinistro tiene banco in casa Napoli già da qualche stagione. Proprio quando il club partenopeo sembrava aver trovato l’interprete giusto in Ghoulam, gli infortuni hanno tartassato l’algerino, limitandone e non di poco la carriera. Il sostituto Mario Rui, pur mettendo in mostra una costante crescita, non si è mai dimostrato all’altezza delle prestazioni del terzino africano, all’epoca dell’infortunio uno dei migliori difensori esterni del nostro campionato e non solo. Giuntoli sarebbe intenzionato a mettere una toppa una volta per tutte, fiondandosi a capofitto su Reinildo Mandava, in uscita dal Lille. Il terzino mozambicano fa della forza fisica e della marcatura il suo pezzo forte, non disdegnando comunque la fase di spinta: proprio ciò di cui avrebbe bisogno il Napoli, dove sull’out sinistro, la contemporanea presenza di Mario Rui e Lorenzo Insigne rende la fascia degli azzurri troppo leggera e vulnerabile.

MARCO SCALAS

Seguici su METROPOLITAN MAGAZINE

Credi foto: pagina Facebook Reinildo Mandava

Adv
Adv
Back to top button