17.3 C
Roma
Maggio 18, 2021, martedì

Mango, nuova collezione per donne che hanno subito mastectomia

- Advertisement -

Per le donne subire un intervento al seno è qualcosa di davvero delicato e psicologicamente può divenire anche devastante. Dopo una mastectomia si può provare vergogna guardandosi allo specchio, come se si sentissero “meno donne”. A loro è dedicata la collezione di intimo e costumi da bagno di Mango in collaborazione con l’associazione Teta&Teta.

Femminili? Si anche senza seno

Teta&Teta è un’organizzazione no-profit che attraverso i suoi progetti creativi intende aiutare le donne a recuperare un rapporto pacifico col proprio corpo dopo una mastectomia e il concetto di inclusività passa anche attraverso la moda, un settore da cui spesso le donne si sentono escluse già solo se si pensa ai chili di troppo, figuriamoci se si subisce un intervento così delicato al seno.

E invece no perchè insieme a Mango, l’associazione ha voluto realizzare una collezione di lingerie e costumi da bagno dedicata proprio alle donne che hanno subito una mastectomia. Il ricavato delle vendite della linea finanzierà i futuri progetti dell’associazione.

Mango e la sua nuova linea per donne con un solo seno causa mastectomia - credit: fashioniunited.it
Mango e la sua nuova linea per donne con un solo seno causa mastectomia – credit: fashioniunited.it

Mango e la sua collezione per donne che hanno subito mastectomia

La nuova iniziativa di Mango, assieme a Teta&Teta, è indirizzata proprio a quelle donne che non per forza scelgono la ricostruzione del seno e quindi di subire un nuovo intervento chirurgico. I prodotti hanno tutti un costo accessibile e fanno seguito al reggiseno Lola lanciato lo scorso anno. La sua particolarità era il formato monocoppa, ma oltre all’intimo sono stati aggiunti modelli di costumi da bagno, 2 interi e 1 bikini a datti a donne con un solo seno, ma anche con protesi.

Eadatti a donne di tutte le taglie, si perchè la collezione parte dalle S, arriva fino alla XXXL, Mango punta a far capire alle donne che hanno subito una mastectomia che non è la presenza o l’assenza di seno a qualificarle come donne.

Seguici su facebook

a cura di Donatella Gazzè

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -