Motori

Marco Melandri shock: “Ho preso il Covid-19 volontariamente, perché…”

Rivelazioni shock di Marco Melandri sul Covid-19. L’ex centauro della MotoGP ha ammesso di aver preso volontariamente il Coronavirus per avere il Green Pass ed evitare il vaccino. Il 39enne interverrà alla manifestazione No Vax in programma questo pomeriggio a Milano diventando una bandiera ed un punto di riferimento per tutti coloro che hanno detto no al siero che sta contrastando il virus pandemico.

Le rivelazioni shock di Marco Melandri ed il post Instagram

Ecco cosa ha detto l’ex motociclistica di MotoGP al portale mowmag.com:

Ho preso il Covid-19 volontariamente. L’ho fatto apposta per poter essere in regola almeno qualche mese e non è stato nemmeno facile. Mi sono dovuto contagiare per necessità, dovendo lavorare e non considerando il vaccino un’alternativa valida. Contagiato da un 2 dosi. Se fosse successo il contrario? Per me esistono solo negativi o positivi, non esistono distinzioni e lo dice l’andamento dei fatti, cosi come che i nostri diritti non esistono più. Chi prende la malattia è molto più protetto dopo. Io sono risultato positivo senza nemmeno accorgermi di avere qualcosa – ha concluso – Mia figlia non è risultata neanche positiva. Io non ho niente contro i vaccinati, come chiaramente non ho nulla contro i non vaccinati. Io sono contro le violazioni della libertà“.

Il pensiero di Marco Melandri riportato in un suo posto su Instagram:

Contagiato da un 2 dosi. Se fosse successo il contrario???? Per me esistono solo Negativi o Positivi, non esistono distinzioni e lo dice l’andamento dei fatti, cosi come che i nostri diritti non esistono piu! Se fate i bravi vi lasciano una carta verde dove avete il ‘beneficio’ di poter lavorare e poter studiare. Stiamo scherzando??? Mi sono esposto contro il Green Pass e sono stato etichettato ‘complottista, No Siringa, Terrapiattista’. Non sono niente di tutto questo ma solo per la libertà di scelta, come la nostra costituzione vuole, anzi vorrebbe. Spegnete Tv, Radio e quant’altro, uscite all’aria aperta e godetevi la natura, guardate con i vostri occhi, pensate con la vostra testa. Vi renderete conto che la vita va avanti. Io saró sempre e comunque libero, quando la sera mi guardo allo specchio non ho nulla da recriminarmi e so di poter dormire sonni tranquilli“.

Seguici su Metropolitan Magazine

Photo Credit: WorldSBK.com

Back to top button