Sport

Maria Verchenova: la bella e ribelle

Maria Verchenova è tra le golfiste professioniste più belle in assoluto, qualità ostentata e mostrata a tutti, tra un record e l’altro…

Col freddo della Russia e delle leve già lunghe da bambina, si pensa che il balletto sia la scelta più naturale. Difatti Maria Verchenova è in punta di piedi fino ai 12 anni, nel 1998, quando suo padre ha un colpo di fulmine per il “Diabolico” gioco del golf. Lei segue le sue orme ed il papà stesso (chissà a quale titolo) dà lezioni alla figlia.
Maria diventa lunga, sia in campo che in altezza, precisa e bellissima. Le prime due qualità le fanno vincere a 18 anni l’Amateur Championship di tre Paesi: Russia, Lettonia e Slovenia. La terza qualità la sbandiererà a più riprese.

Maria Verchenova sul LPGA Tour
Photo Credits: Maria Verchenova Instagram

LPGA Tour e calendari

Maria Verchenova diventa la prima golfista russa sul LPGA Tour nel 2007 e ottiene diversi piazzamenti che le permettono di mantenere la carta. Il 2015 è il suo anno migliore ed entra in Top 30 al British Open e Top 50 nello U.S. Open. Nel mentre la Verchenova fa sfoggio delle sue qualità estetiche, firmando un contratto con la Wilson e realizzando dei calendari osé. Il tutto senza ripensamenti, anzi, affermando che la bellezza delle donne debba essere valorizzata negli sport.

Pubblicità per la Wilson
Photo Credits: Wilson staff
Verchenova posa (con diverse attrezzature sportive) per l’edizione russa della rivista Maxim
Photo Credit: Maximonline.ru

Record Olimpico

Il suo risultato sportivo migliore arriva nel 2016.
Maria Verchenova rappresenta la Russia alle Olimpiadi e, dopo tre giorni anonimi, segna il record del giro più basso allle Olimpiadi (sia tra gli uomini che tra le donne): un 62 (-10 di giornata) impreziosito da un albatross alla buca 4.

L’impressionante score del 4° giro alle Olimpiadi, arriverà comunque fuori dalla Top 30
Photo Credits: LPGA

Controcorrente

La LPGA nel 2017 impone delle regole ferree sull’abbigliamento femminile e, soprattutto sulla lunghezza delle gonne: rigorosamente a coprire il fondoschiena. La risposta di Maria Verchenova arriva su Instagram con un pensiero, racchiuso tutto in una foto.

Scrive nel post: “Mentre loro cambiano le regole sulle gonne, io giocherò in bikini”
Photo Credits: Maria Verchenova Instagram

2020

Maria ha anche partecipato ad un evento del LPGA Tour negli Stati Uniti grazie ad un’esenzione sponsor, i piani futuri però sono rivolto a Tokyo. La golfista russa difatti difenderà i colori della sua Nazione anche alle Olimpiadi 2020, sperando in quattro giri come l’ultimo della scorsa edizione.

Maria Verchenova prima delle Olimpiadi di Rio 2016
Photo Credits: Golfweek

Per rimanere aggiornati seguite la nostra pagina Facebook

Adv

Related Articles

Back to top button