Mariah Carey è il primo album in studio dell’omonima cantante, pubblicato negli Stati Uniti il 12 giugno 1990 dalla Columbia Records. Popolare a livello globale sin dagli anni Novanta, la Carey può vantare una strabiliante carriera, con dei successi senza tempo. Con oltre 200 milioni di album venduti,è considerata una delle artiste di maggior successo in tutta la storia musicale.

La star americana infatti, detiene il record per il maggior numero di settimane al primo posto negli USA. Per questo, deve ringraziare il brano del 1995 One Sweet Day. Con Touch My Body invece, raggionge il primato di 18 singoli al numero 1 in classifica. Per non parlare dello strabiliante successo di All I Want For Christmas Is You, che ha raggiunto nel 2009 le vette delle classifiche dopo ben 25 anni dalla sua pubblicazione.

Mariah Carey, creditphoto: bitchyf.it
Mariah Carey, creditphoto: bitchyf.it

Ma da dove ha avuto origine questo successo? La carriera trentennale della Carey trova i suoi albori proprio nel primissimo album, intitolato con il nome della cantante, che le ha permesso di raggiungere la fama a livello mondiale. Nonostante le vendite all’inizio non sembrassero promettere bene, l’album rese Mariah una stella nel suo paese. Grazie alla sua voce sole, combianta con le note R&B infatti, l’artista conquistò proprio tutti.

Ed ecco che in poco tempo l’album arrivava in cima alle classifiche, tanto da vendere più di 9 milioni di copie negli USA e 15 in tutto il mondo.

Quattro sono i singoli che si sono distinti: Vision Of Love, Takes Time, I Don’t Wanna Cry e There’s Got to Be a Way, tanto da classificarsi al primo posto nella classifica di Billboard Hot 100. L’album rimase per ben undici settimane al numero uno in quella classifica.

Mariah Carey canta per George Floyd

Nei giorni scorsi, la star americana ha pubblicato sul suo profilo Instagram un video molto particolare. L’iconica cantante si è ripresa mentre cantava un estratto della sua canzone del 1990, There’s Got to Be a Way, brano proprio tratto dall’album Mariah Carey. Questo in onore di George Floyd, chiedendo giustizia per la sua morte.

Ho scritto questa canzone per il mio primo album. Ancora oggi cerco risposte. Dobbiamo fare un cambiamento. Non possiamo tacere.

Così ha commentato Mariah Carey sotto al suo video. Ovviamente, alla fine, comparel’hashtag #BlackLivesMatter.

Seguici anche su

Facebook

instagram

Twitter

© RIPRODUZIONE RISERVATA