Attualità

Mascherine all’aperto: oggi si decide, le ipotesi sulle nuove regole

Adv

È prevista per le 18.30 oggi, lunedì 21 luglio, la riunione del Comitato Tecnico Scientifico (Cts) che darà il giudizio finale sull’eliminazione dell’obbligo delle mascherine all’aperto. La direzione, a meno che di sconvolgimenti, sembra essere quella di proseguire con il progetto di riaperture graduali, che affiancandosi agli altri paesi europei, dovrebbero portare alla cancellazione dell’obbligo. Per quanto riguarda le date non c’è ancora qualcosa di sicuro ma le previsioni iniziali di Draghi, che aveva inizialmente fissato la data del 15 luglio, potrebbero anche venire anticipate alla fine di giugno. Si parla infatti già del 28 giugno tra le date di partenza, data in cui anche la Valle d’Aosta dovrebbe entrare in zona bianca e in cui quindi tutta Italia sarà nella fascia di pericolo minimo. Tra le altre date indicate ci sono l’1 luglio o in caso di rallentamenti il 5 luglio.

“Molti Paesi lo hanno già fatto, ma non possiamo dare date e per questo chiedo al Cts” aveva infatti dichiarato il premier italiano Mario Draghi durante una conferenza stampa, confermando la volontà del governo di andare avanti con la rimozione dell’obbligo, ma sempre sottolineando l’importanza delle valutazioni scientifiche. Sarà comunque ancor presto per buttare via le mascherine: sebbene all’aperto si parli di togliere l’obbligo, rimarrebbe comunque necessario usarle al chiuso e si attende un chiarimento per quanto riguarda le situazioni di assembramento all’aperto, in cui probabilmente saranno mantenute. Se infatti la possibilità di contagio all’aperto sembra bassa, non è da sottovalutare l’impatto delle possibili varianti.

In più si parla di poter non utilizzare mascherine anche al chiuso in alcune situazioni in cui tutti i presenti sono vaccinati. Il presidente del Cts Franco Locatelli specifica infatti:

«Perché se si ha a che fare con persone che hanno completato il ciclo di vaccinazione e non presentano particolari fragilità, l’eliminazione della mascherina è qualcosa che può essere considerato»

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button