Massimo Ghini: dalla scena teatrale e cinematografica a quella politica

Massimo Ghini sembrerebbe essere pronto ad accantonare la sua carriera da attore e regista per entrare in politica. Dopo la sua ultima fiction Vivi e Lascia Vivere con Elena Sofia Ricci, nutrirebbe il desiderio di candidarsi come sindaco della propria città.

L’attore pronto alla carica di sindaco

Intervistato da Tiscali, Massimo Ghini sembrerebbe volersi avvicinare alla politica, candidandosi come sindaco della propria città, Roma. Sostiene di essere sempre stato “Un tipo scomodo, impegnato in prima persona nelle battaglie sindacali dei lavoratori dello spettacolo e in politica“.

Confessa che la politica sia sempre stata una sua grande passione: “Oggi come oggi se volessi tornare in politica lo farei a un patto solo: candidarmi sindaco di RomaPenso di avere tutte le possibilità: l’intelligenza, la preparazione, la cultura, per poterlo fare. Scusatemi se dico questo, il fatto è che il livello si è talmente abbassato…“.

Giudicando duramente la classe politica, Massimo Ghini afferma anche “Io oggi penso di potermi mettere seduto e guardare in faccia chiunque fa la politica. E, badate che questa è una cosa triste che dico ma l’amore e la dedizione a fare la politica è pensare a un servizio per gli altri”.

Per prevenire eventuali critiche su questa sua presunta scelta ci tiene a precisare “Sono già famoso e guadagno di più sicuramente facendo l’attore che non facendo politica. Lo dico nel caso qualcuno pensi che ne ho un tornaconto personale”. “Questa che faccio è l’ennesima provocazione ma volevo anche attestare che la politica è una malattia che non ti passa“ dichiara.

Leggi tutta la sezione Attualità di Metropolitan Magazine per ricevere notizie e aggiornamenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA