La notizia che l’edizione del 2020 del Masters è stata rinviata è ufficiale da giorni, così come altri tre tornei in programma sul PGA Tour. Tutto questo è dovuto all’emergenza legata al Coronavirus. La domanda viene quindi naturale: si giocherà quest’anno ad Augusta?

Masters: quando potrebbe essere recuperato?

Il calendario dopo aprile è saturo di tornei. Si dovrebbe quindi spostare o cancellare un altro evento per dare spazio al Masters. Non si potrà di certo giocare nei mesi più caldi dell’anno, tra giugno ed agosto viste le temperature previste in Georgia in quel periodo, che saranno intorno ai 35 gradi con grande umidità.

Considerando quindi una data per maggio c’è il problema della vicinanza con il US PGA Championship che si giocherà tra il 14 ed il 17.

Masters
Tiger al Masters (Credit:  David J Phillip/AP/Shutterstock)

Una soluzione dopo l’estate

Per quanto riguarda una data intorno a settembre, ci sarebbe disponibile la settimana dopo il Tour Championship che si terrà a fine agosto, ma qui si pone il problema di avere 30 giocatori impegnati in quella gara non dando modo a tutti i partecipanti di prepararsi al meglio per un torneo come il Masters. Successivamente ci sarebbe il problema della Ryder Cup a fine settembre, togliendo ancora spazio per un eventuale recupero.

Uno scorcio di Augusta (Credit: Getty Images)

La soluzione ideale sembra quindi di rimandarlo ad ottobre, dato che il calendario per la stagione successiva non è ancora stato rilasciato e la temperatura in Georgia in quel periodo dovrebbe essere ottimale.

Queste sono solo delle ipotesi nella speranza che la situazione di emergenza dovuta al Coronavirus rientri nel più breve tempo possibile. Il problema potrebbe essere il fatto che molti tornei verranno rimandati, non dando poi modo a tutti questi di essere giocati. Si rischia quindi di dover saltare una buona parte della stagione?

Per altri articoli sul golf cliccate qui.

Per rimanere aggiornati seguite la nostra Pagina Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA