17.4 C
Roma
Maggio 16, 2021, domenica

Materasso viscoelastico: una perfetta distribuzione della pressione corporea

- Advertisement -

Per dormire bene non si può fare a meno di comprare un materasso che sia davvero di qualità, ma molto spesso il consumatore desidera acquistare un prodotto che abbia nello stesso tempo un prezzo accessibile. Materasso viscoelastico in tal caso è la soluzione ottimale in quanto si tratta di un prodotto che, con un ottimo rapporto tra la qualità ed il prezzo, garantisce tra l’altro una perfetta distribuzione della pressione corporea così come riporta e mette in evidenza il sito www.emma-materasso.it.

Cos’è un materasso viscoelastico e quali sono le principali caratteristiche

Nel dettaglio, il materasso di tipo viscoelastico è chiamato così proprio perché la sua imbottitura è un misto tra il materiale viscoso ed il materiale elastico. Con i modelli, e quindi i differenti prezzi di vendita, che variano sul mercato in ragione del livello di densità di questo materiale con cui il materasso viene imbottito.

Comodo e capace di adattarsi perfettamente alla forma del proprio corpo, inoltre, il materasso di tipo viscoelastico, rispetto ai vecchi materassi come quelli a molle, spicca sempre per garantire a chi dorme una piacevole sensazione di freschezza. E questo perché il materasso viscoelastico è composto di un materiale che tende a non riscaldarsi in quanto riesce a dissipare e a disperdere il calore con estrema facilità.

Realizzata e sperimentata in passato dalla NASA per le missioni nello spazio, la schiuma viscoelastica con cui si producono al giorno d’oggi i materassi non è altro che un materiale sintetico che, dotato di capacità assorbenti notevoli, garantisce un sonno ristoratore e salutare. In più, trattandosi proprio di un materiale che non è organico, il materasso di tipo viscoelastico ha per sua natura una protezione anti-acaro molto elevata e pure delle spiccate proprietà anallergiche.

Come riconoscere un buon materasso viscoelastico ed i vantaggi per la salute

I materassi viscoelastici sono poi diversi tra di loro, anche nel prezzo, in base alle caratteristiche tecniche, ed in particolare in base alla composizione dell’imbottitura. Per semplificare, più alta è la percentuale di schiuma viscoelastica che è presente nel materasso, più questo sarà di qualità e quindi tenderà ad essere pure più costoso.

In commercio, al pari degli altri tipi di materassi, è possibile acquistare un materasso viscoelastico singolo, matrimoniale oppure ad una piazza e mezza. Così come, rivolgendosi ai migliori rivenditori fisici ed online, il cliente può anche optare per un materasso viscoelastico che sarà addirittura realizzato su misura.

In particolare, i materassi viscoelastici singoli e matrimoniali hanno una lunghezza che in genere non supera i 200 cm. Mentre la larghezza è di 80 cm per il singolo, e doppia o poco più che doppia a 160-170 cm per il materasso viscoelastico matrimoniale. Il materasso viscoelastico ad una piazza e mezza, invece, è una via di mezzo tra il singolo ed il matrimoniale con una lunghezza fino a 190 cm, ed una larghezza che è pari a 120 cm circa.

Dormire su un materasso viscoelastico, per quel che riguarda la salute, significa ridurre ed anche prevenire i dolori articolari ed il mal di schiena. E questo perché il materasso, proprio grazie al materiale di cui è composto, oppone sempre una resistenza tale da adattarsi perfettamente alla forma del proprio corpo. Il materasso viscoelastico di qualità, infatti, spicca per la sua fermezza in quanto, rispetto ai prodotti che sono decisamente più economici, spicca per la sua solidità e per la sua stabilità.

Il materasso viscoelastico è inoltre un presidio medico per l’eliminazione o comunque per la riduzione dello stress. Un buon riposo su un materasso viscoelastico, infatti, libera dalla tensione che è stata accumulata durante la giornata specie se i ritmi di vita condotti sono frenetici. Così come il sonno salutare su un materasso viscoelastico garantisce un comfort tale da far bene pure ai muscoli ed alla circolazione del sangue proprio perché, rispetto ai vecchi materassi, quando si dorme il materiale viscoelastico non crea sul proprio corpo alcun punto di pressione.

Infine, è sempre preferibile in genere che il materasso viscoelastico sia poggiato su una rete che è provvista di doghe in legno. In questo modo da un lato il legno garantirà per il riposo un buon grado di flessibilità, e dall’altro sarà garantito al materasso il massimo della traspirazione senza che ci sia mai un potenziale accumulo di umidità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -