In attesa dell’esordio in campionato, previsto sabato allo stadio Olimpico Grande Torino contro i granata, l’Atalanta continua ad essere molto attiva sul calciomercato. In questa settimana, infatti, i nerazzurri hanno ufficializzato gli arrivi di Lammers dal PSV e di Mojica dal Girona. Acquisti di qualità, che si aggiungono a quelli di Miranchuck, Romero e Piccini. Ora, l’obiettivo sul taccuino di Percassi è un altro giocatore offensivo: piacciono due profili giovani. Si tratta di Rabbi Matondo dello Schalke 04 e di Marcos Paulo della Fluminense.

Matondo e Marcos Paulo: forze fresche per Gasperini

Rabbi Matondo è nato a Liverpool nel 2000, e ha da poco compito 20 anni. Nazionale gallese con cittadinanza inglese, Matondo è di proprietà dello Schalke 04: nella scorsa stagione, in tutte le competizioni, è sceso in campo 22 volte realizzando 2 reti. Nello scorso weekend è partito da titolare nella prima partita del campionato tedesco nella rovinosa sconfitta (8-0) patita dallo Schalke 04 all’Allianz Arena contro i campioni d’Europa del Bayern Monaco.

Matondo Schalke 04 Getty Images
Rabbi Matondo con la maglia dello Schalke 04 – Photo credits: Getty Images

Marcos Paulo, invece, è un attaccante il cui cartellino appartiene alla Fluminense, squadra che disputa il massimo campionato brasiliano. Nato in Brasile nel 2001, Marcos Paulo ha anche il passaporto portoghese: ed è proprio per la Nazionale campione d’Europa in carica che ha scelto di giocare. Ora, secondo quanto riporta Sky Sport, l’Atalanta sarebbe pronta ad investire su uno di loro per regalare a Gasperini un altro tassello in attacco.

Due giovani talenti che delineano il profilo del prossimo colpo dell’Atalanta: un giocatore offensivo, di prospettiva, che possa essere fin da subito pronto ad entrare nelle rotazioni di Gasperini.

Sabato c’è il Torino: preoccupazione per il Covid-19

Nel frattempo mister Gasperini sta preparando attentamente l’esordio in campionato di sabato in casa del Torino. Nella prima partita i granata sono usciti con una sconfitta dall’Artemio Franchi di Firenze, e vorranno rifarsi. Anche se il Covid-19 potrebbe far cambiare i piani delle due squadre. In uno degli ultimi giro di test infatti, tra le fila dei calciatori del Torino è stato trovato un tesserato positivo al virus: ora è in isolamento, e la società granata ha attuato tutte le normative previste dal protocollo. Per ora il match non sembra a rischio: ieri i tamponi effettuati alla squadra piemontese sono risultati tutti negativi: la questione andrà seguita di giorno in giorno. In questo senso la giornata di domani sarà decisiva. Sul campo, saranno out per squalifica Djimsiti e Romero, mentre alle prese con fastidi muscolari Miranchuk, Pessina e Gollini che stanno ancora recuperando. In porta dovrebbe esserci Sportiello.

Seguici su Facebook!

© RIPRODUZIONE RISERVATA