Tennis

Matteo Berrettini, “annus horribilis” per il tennista italiano

Il 2022 può davvero essere considerato (almeno fin qui) una sorta di annus horribilis per Matteo Berrettini, il miglior tennista professionista del panorama italiano. Il romano è caduto ostaggio del Covid-19 contraendo il virus che lo ha estromesso dalla partecipazione al torneo di Wimbledon 2022. Una disdetta nella disdetta: dopo aver vinto gli ATP Stoccarda e gli ATP Queen’s (entrambi su erba) e dopo essere arrivato in finale della manifestazioni anglosassone lo scorso anno, l’azzurro è uno dei favoriti assoluti per la vittoria finale. Una consapevolezza che rende ancor più amaro il ritiro forzato del ragazzo nostrano.

Un periodo certamente poco fortunato per l’italiano che aveva dovuto saltare, anche, il trittico su terra rossa di Montercarlo, Madrid e Roma dopo aver subito l’operazione alla mano. Saltare il torneo casalingo della Capitale era stato difficilissimo da digerire per Matteo, ma le due splendide vittorie del rientro avevano portato benzina fresca nel motore dell’azzurro e nella sua autostima. Lo stop di Wimbledon è l’ennesima mazzata sportiva di un anno davvero molto complicato nato sotto una stella poco fortunata.

Matteo Berrettini out da Wimbledon per colpa del Covid-19: il messaggio dell’azzurro ed il conforto della Vezzali e del torneo inglese

Matteo Berrettini

Ho il cuore spezzato nell’annunciare che devo ritirarmi da Wimbledon a causa del risultato positivo del test COVID-19 – aveva postato Matteo Berrettini sul suo profilo ufficiale di Instagram . Non ho parole per descrivere l’estrema delusione che provo. Il sogno è finito per quest’anno, ma tornerò più forte“.

Dispiace che il nostro Matteo non potrà difendere il risultato dello scorso anno a Wimbledon: dal mio punto di vista avrebbe potuto anche migliorarlo. L’importante è che guarisca quanto prima. L’Italia è comunque ben rappresentata e sono certa che potrà regalarci anche qualche emozione – ha detto la sottosegretaria allo Sport, Valentina Vezzali, a margine della presentazione del World Street Skateboarding a Roma . Lo sport è anche questo ma Matteo saprà rifarsi e dimostrare il suo valore“.

Anche l’account del torneo inglese di Wimbeldon ha dedicato una frase d’incoraggiamento allo sfortunato tennista italiano, attaccato dal Coronavirus, augurandogli una pronta guarigione e dandogli appuntamento per il prossimo anno.

Seguici su Google News

Back to top button