Tennis

Matteo Berrettini, svelato il fioretto in caso di vittoria a Wimbledon

Ormai siamo ad un passo dalle sfide legiferate sul tabellone di Wimbledon 2022, il torneo su erba più famoso del tennis internazionale. Superficie erbosa che sembra essere diventata la migliore amica del nostro Matteo Berrettini, il tennista più forte d’Italia. Il romano, dopo aver raggiunto la finale della manifestazione anglosassone lo scorso anno, si è tolto la soddisfazione di vincere l’ATP Stoccarda ed è riuscito a difendere il titolo degli ATP Queen’s primeggiando anche in questa stagione in quel di Londra. Il mirino, adesso, è puntato sul grande appuntamento inglese: l’atleta nostrano ha svelato il suo personalissimo fioretto in caso di vittoria finale.

Il fioretto di Matteo Berrettini

TENNIS berrettini wimbledon
Matteo Berrettini, finalista italiano a Wimbledon 2021 (Credits: Wimbledon Facebook)

Sarei disposto a un taglio netto della barba, a raparmi a zero o a tingermi di biondo. Niente di più estremo, altrimenti quando torno a Roma nonna Lucia non mi fa più entrare in casa – ha detto Matteo Berrettini ai microfoni de Il Corriere della Sera prima dell’inizio ufficiale di Wimbledon 2022. Non ci saranno sforzi fisici nel fioretto: né imprese in bicicletta, né maratone e nemmeno scalate di montagne per raggiungere santuari. Ho tantissima voglia di riprendermi quello che mi è stato tolto. Le difficoltà mi motivano: guardavo il dito con i punti e la mano dolorante e sentivo crescere la cattiveria agonistica. Il momento peggiore sono stati gli Internazionali del Foro Italico: gli altri in campo e io fermo, davanti alla tv. Ecco, quel pensiero lì ancora oggi è un motore pazzesco. Sto giocando bene, scoppio di fiducia: entro nel torneo con la ragionevole certezza di poter arrivare lontano“.

(Credits: Wimbledon Facebook)

Seguici su Google News

Adv

Related Articles

Back to top button