Motomondiale

Maverick Vinales è convinto: “Aprilia, alziamo l’asticella”

Una stagione positiva per Aprilia in generale. La moto nera è riuscita a votare il Motomondiale 2022 alla continuità dei risultati che ha permesso ad Alexis Espargarò di lottare per il titolo piloti della MotoGP fino alle ultime giornate. È andata certamente peggio al compagno di squadra e connazionale del corridore che ha chiuso appena sotto al podio il suo campionato: Maverick Vinales ha utilizzato questa annata per conoscere a fondo la sua creatura. I risultati (undicesimo posto in graduatoria con tre podi e zero vittorie) non sono stati certo esaltanti, ma l’iberico non è preoccupato: è già pronto, con più esperienza, a dare tutto nel 2023. In Aprilia ci sperano.

Le parole di Maverick Vinales

Maverick Vinales è convinto: "Aprilia, alziamo l'asticella"

Ecco cosa pensa del futuro lo spagnolo che in questa stagione ha imparato a conoscere la moto di Noale molto bene sfruttando la costanza del bolide nero. Il prossimo anno l’iberico vorrebbe alzare ulteriormente l’asticella cercando di arrivare più in alto in classifica:

Il 2021 era stato un anno molto difficile sportivamente parlando in cui è stato difficile gestire le proprie emozioni. Quest’ultima stagione – sottolinea Maverick Vinales, pilota in forza al team italiano di Aprilia, al giornale locale ViladeRoses.cat – invece è servita per conoscere meglio moto e team e per centrare i primi podi. Un anno di crescita. Aspetto l’inizio della prossima stagione con grande entusiasmo. Dal punto di vista dell’Aprilia come team, l’obiettivo – conclude l’ex Yamaha – è quello di essere più competitivi possibile, con gli occhi puntati inevitabilmente sulla lotta al titolo“.

Seguici su Google News

Back to top button