Musica

Max Pezzali, da novembre 2022 nei principali palasport con il tour “Max30”

Dopo il successo delle due trionfali date di SAN SIRO CANTA MAX, che hanno unito 120mila voci sui brani simbolo di generazioni intere, Max Pezzali annuncia MAX30, il tour nei palasport 2022/2023.

Gli show, prodotti e organizzati da Vivo Concerti, si terranno a Milano (martedì 29 novembre 2022, Mediolanum Forum), Roma (giovedì 08 dicembre 2022, Palazzo dello Sport) a Torino (lunedì 20 marzo 2023, Pala Alpitour), a Brescia (giovedì 23 marzo 2023, Brixia Forum), a Bologna (mercoledì 29 marzo 2023, Unipol Arena) a Firenze (venerdì 31 marzo 2023, Mandela Forum) e Eboli (SA) (venerdì 07 aprile 2023, Palasele) I biglietti per le date saranno disponibili a partire dalle ore 16:00 e nei punti vendita autorizzati sabato 23 luglio 2022 alle ore 16:00. Tra i cantautori più amati del panorama italiano, Max ha celebrato in questi giorni i suoi 30 anni di carriera, con la doppia data di SAN SIRO CANTA MAX. Lo show, prodotto e distribuito da Vivo Concerti, ha coinvolto lo Stadio San Siro di Milano e ha trasformato la più prestigiosa e ambita venue per la musica dal vivo in un gigantesco ed emozionante karaoke, regalando al pubblico un concerto indimenticabile, al ritmo trascinante e coinvolgente dei suoi più grandi classici.

Max Pezzali, dopo il successo di San Siro da novembre ritorna nei palasport con il tour “Max30”

Max Pezzali annuncia il tour "Max30" che lo vedrà impegnato nei palasport da novembre
Max Pezzali annuncia il tour “Max30” che lo vedrà impegnato nei palasport da novembre

Cantare a squarciagola, questa è stata la chiave per due ore e mezza di pura energia: da HANNO UCCISO L’UOMO RAGNO, lo straordinario debutto che ha conquistato all’istante tutta Italia nei primi anni novanta, e che sul palco ha visto il ritorno di Mauro Repetto, alle iconiche SEI UN MITO e NORD SUD OVEST EST, che ha celebrato la reunion di Paola e Chiara dopo quasi 10 anni dalla loro separazione, passando per la romanticissima COME MAI e la nostalgica, commovente GLI ANNI, la scaletta ha ripercorso successi caratterizzati da melodie indimenticabili e testi che sono entrati di diritto nel vocabolario italiano di più generazioni, per un viaggio indietro nel tempo che ha fatto rivivere le emozioni di un passato che nessun altro come Max Pezzali sa riportare alla luce. Presenti anche brani tratti dall’ultimo album in studio “Qualcosa di Nuovo”, pubblicato nel 2020 e impreziosito da diverse collaborazioni, tra cui SEMPRE NOI con J-Ax, ospite a sorpresa della prima delle due serate. 

San Siro è stato teatro di uno spettacolo intenso in cui condivisione, allegria e anche un pizzico di nostalgia hanno lasciato il segno attraverso le canzoni che, almeno una volta nella vita, hanno rappresentato ognuno di noi. SAN SIRO CANTA MAX è un evento straordinario che appassiona tutti, dai fedeli ascoltatori dei primi anni ‘90 fino ai più giovani, grazie al linguaggio musicale universale di Max Pezzali. Il palcoscenico si è esteso per oltre 600 mq di superficie ed è stato reso spettacolare dalla presenza di oltre 500 corpi illuminanti. La direzione artistica è stata affidata a Sergio Pappalettera, designer di fama internazionale, che firma i visual dello show.

Ogni canzone ha avuto un impianto scenografico che ne ha esaltato l’esecuzione, come gli effetti delle luci stroboscopiche anni 70 e i contributi grafici che su ogni brano hanno preso forme e colori sempre nuovi: le ragnatele luminose dell’Uomo Ragno, il cruscotto dell’auto che porta gli amici “a casa di Dio”, la plancia dell’astronave perché tutto vada “dove deve andare”. Non è mancato uno scatenato corpo di ballo che di volta in volta si è trasformato per evocare i brani più popolari, diventando così dei coloratissimi, “mitici” Arbre Magique o le strobosfere del Celebrità. Sono stati tanti i momenti di coinvolgimento del pubblico che Max Pezzali ha richiamato a sé con l’esecuzione, in chiave acustica, di alcuni brani e con un dj set tutto da ballare. In autunno l’appuntamento è nei palasport, per continuare a festeggiare una carriera così straordinaria.

Seguici su Google News

Back to top button