MovieNerd

“Mayor of Kingstown”: modifiche al poster dopo l’incidente di Jeremy Renner

A seguito del terribile incidente costato quasi la vita all’attore Jeremy Renner, che è stato investito da un gatto delle nevi fuori dalla propria abitazione, nel giorno di Capodanno, Paramount+ ha deciso di modificare il poster della seconda stagione di “Mayor of Kingstown“.

Paramount+ modifica il poster di Mayor of Kingstown 2, la serie con Jeremy Renner

"Mayor of Kingstown": modifiche al poster dopo l’incidente di Jeremy Renner
Il poster della seconda stagione di Mayor of Kingstown, che mostra le modifiche nell’immagine (da destra il “prima” e il “dopo”) – Photo Credits Twitter

L’immagine originale della seconda stagione di Mayor of Kingstown mostrava infatti Renner con tagli e ferite in volto ma i responsabili dell’emittente hanno ritenuto più opportuno eliminare e modificare quei dettagli, probabilmente per evitare di apparire inappropriati agli occhi dell’attore, che intanto è tornato a casadopo due settimane di ricovero – e ora si prepara ad una dura convalescenza, che si prevede essere lunga almeno due anni.

Il co-creatore della serie, Hugh Dillon, aveva comunque rassicurato i fan di Jeremy dichiarando di recente:

È stato veramente un sollievo dopo giorni interi di montagne russe emotive, perché non appena ho ricevuto la notizia dell’incidente ho pensato di prendere un aereo e correre in ospedale per vederlo. Ma il giorno dopo mi ha mandato un video, ed è stato il più grande sollievo della mia vita, perché era così divertente e volgare… in pratica mi diceva che sarebbe ritornato quanto prima. È così divertente, è praticamente un fratello per me. Abbiamo lavorato insieme a questa serie per due anni. È la serie che ho creato con Taylor Sheridan e Renner è praticamente inarrestabile. Ha un talento incredibile e il cast e la troupe lo amano. Io lo adoro e così quando ho ricevuto questa notizia il mondo si è fermato. Non vedo l’ora che si rimetta, quel video mi ha davvero rassicurato, anche perché ci sono volgarità una dietro l’altra. Ho riso tantissimo e mi sono commosso allo stesso tempo, grazie al cielo sta bene ed è sulla via della guarigione.

La serie è ambientata nella piccola cittadina di Kingstown, nel Michigan, dove le uniche attività rimaste sono le prigioni federali, di stato e private. Al centro della trama vi è la famiglia McClusky, che si occupa della gestione del potere esistente tra la polizia, i criminali, i prigionieri, le guardie e i politici in una città totalmente dipendente dalle strutture carcerarie e dai loro detenuti. Il progetto è uno sguardo brutale sul business che c’è intorno ai penitenziari e alla detenzione.

Serena Pala

Seguici su Google News

Back to top button