Formula 1

McLaren, la nuova vettura che correrà nel Mondiale 2022 di Formula 1

È stata un’annata intensa, emozionante e carica di veleni quella archiviata nel mese di dicembre. E non solo per il Covid-19. La Formula Uno ha visto scontrarsi due piloti talentuosi e focosi che avevano nei rispettivi mirini la vittoria nel Mondiale piloti 2021. Al volante delle due scuderie migliori (ormai da anni) del Circus più prestigioso e famoso delle quattro ruote, Lewis Hamilton e Max Verstappen si sono sfidati senza esclusione di colpi. L’anglosassone, ormai ex campione del mondo, non è riuscito a difendere il suo titolo dall’assalto del rivale olandese. Nel teatro di Abu Dhabi, dopo una stagione di accuse e contatti, si è consumato un ultimo atto che ancora oggi fa discutere Mercedes e Red Bull. Un marchio a fuoco che influenzerà anche questa nuova stagione che è pronta a scaldare già i motori. Nello specifico, si è presentata anche la nuova McLaren nella giornata di ieri.

McLaren, giornata di presentazione della flotta

Non solo Formula Uno. La scuderia papaya ha presentato, nella giornata di ieri, anche le vetture McLaren per IndyCar ed Extreme E. Ma focalizziamoci sulla macchina che parteciperà al prossimo Mondiale 2022 della categoria a quattro ruote più importante e famosa del mondo: si chiama MCL36 e sarà la monoposto che guideranno Lando Norris e Daniel Ricciardo in questo campionato ormai alle porte. Il britannico è pronto a diventare un punto fermo del team:

Sono consapevole che le aspettative saranno elevate, soprattutto dall’esterno perché tutti si chiederanno per quale motivo la McLaren abbia deciso di prolungare un contratto ad un suo pilota per altri 4 anni. Riferimento della squadra? Sono pronto, non credo che mi farebbe sentire più nervoso, ma immagino che comporti sicuramente una maggiore responsabilità. Ma Daniel è al suo dodicesimo anno in Formula 1, quindi ci sono ancora piccole cose che può aggiungere che derivano proprio dalla sua esperienza. Odio usare questo aspetto come scusa, ma più aumento la mia personale esperienza e più capisco la sua importanza. La MCL36 mi è piaciuta sin dal primo momento, intendo come livrea. Sono un fan di questi colori così brillanti, e penso lo si sia capito anche dal mio casco che si ispira alla livrea di Valentino Rossi. Mi piace il fatto che ci siano molte componenti non verniciate e con il carbonio a vista, mi ricorda la monoposto con la quale ho corso nella Formula 3 Europea che era completamente nera. Spero che sia veloce quanto sia bella“.

Anche Daniel Ricciardo ha detto la sua sulla nuova monoposto:

Ora conosco meglio il team e loro conoscono meglio me. Io credo in loro e loro credono in me, hanno fiducia in me. Non ci saranno altre cose se non concentrarmi completamente sulla guida e sul prepararmi bene per la nuova stagione. Non sono preoccupato dal fatto che Lando abbia rinnovato il contratto con la McLaren, né dal fatto che possa essere lui il futuro del team. Per me hanno fatto bene a fare una mossa del genere, ha senso. Tenere Lando per tanto tempo è giusto, anche perché sin da quando è in F1 ha fatto bene e l’anno scorso è stato autore di una grande stagione. Ha fatto bene dal punto di vista delle prestazioni, ma anche perché ama il team ed è molto apprezzato. Qui si sente a casa. Io, dal mio punto di vista, sono contento. Dovremo avere una mente aperta dal punto di vista tecnico, ma anche dal punto di vista della guida perché andiamo incontro a vetture mai viste prima e perché avranno un comportamento altrettanto inedito. Per quanto mi riguarda farò i primi 10 giri nel modo che più mi piace, con il mio stile di guida. Poi però cercherò di sperimentare qualcosa per vedere come la macchina risponderà, voglio capire come funziona nelle varie parti della pista. Questo renderà i test sicuramente più eccitanti rispetto al solito“.

Seguici su Metropolitan Magazine

(Credit foto – McLaren pagina Facebook)

Back to top button