Gossip e Tv

Meghan Markle beccata con un altro uomo, ma chi è?

Come è noto, Harry e Meghan non stanno vivendo il loro periodo migliore e le voci sul tradimento da parte di lei non si placano di certo. Vi diremo di più, l’uomo della presunta scappatella sarebbe Christopher Sanchez, una delle sue nuove guardie del corpo.

Chi è l’uomo con cui Meghan avrebbe tradito Harry? L’ex bodyguard di Bush e Obama

Meghan Markle beccata con un altro uomo, ma chi è?
Da sinistra, Harry, Meghan e Christopher Sanchez – Photo Credits Chi

I rumor riguardanti la crisi della coppia sembrano essere sempre più fondati, infatti i dettagli che raccontano del presunto tradimento da parte della Markle, ci rivelano che molto probabilmente l’uomo in questione potrebbe essere Christopher Sanchez, una delle sue nuove guardie del corpo. Ma vediamo nel dettaglio cosa sarebbe accaduto.

Secondo le ricostruzioni della vicenda, l’ipotesi più accreditata è questa: Harry sarebbe stato chiamato dalla scuola del figlio Archie in quanto Meghan si sarebbe “dimenticata” di andarlo a prendere. Così, il marito si sarebbe precipitato a scuola – con in braccio anche la piccola Lilibet – per poi scoprire che la moglie avrebbe saltato l’appuntamento poiché “impegnata” con una delle sue nuove guardie del corpo.

A pubblicare poi la foto del “secondo uomo” coinvolto in questa vicenda è stato il settimanale Chi, che fa il nome di Christopher Sanchez, tra l’altro ex agente Cia ed ex bodyguard dei presidenti degli Stati Uniti George Bush e Barack Obama.

Sempre secondo le fonti, Harry avrebbe appunto colto in flagrante i due ed avrebbe già chiesto la separazione, tuttavia non sono ancora pervenute conferme o smentite da parte della coppia, il che non fa altro che alimentare ancor di più le voci in merito al tradimento.

Alcuni retroscena della crisi tra Harry e Meghan

Che si tratti della realtà dei fatti o di semplici pettegolezzi, secondo alcuni la vicenda potrebbe anche essere “insabbiata” a tutela degli interessi che la coppia ha in comune: sappiamo infatti che i due hanno firmato dei contratti milionari e, di conseguenza, a nessuno dei due converrebbe ammettere la fine del matrimonio per fini prettamente economici. Per non parlare delle conseguenze che ci sarebbero – con un’eventuale separazione – per l’affidamento dei due figli Archie e Lilibeth.

Come sappiamo infatti, trattandosi di una famiglia reale, i due bambini sono anche rispettivamente sesto e settima nella linea di successione al trono britannico. Per tale ragione occorre fare un ragionamento: di norma è la madre ad essere preferita nell’affidamento – e quindi i bambini resterebbero con lei negli Stati Uniti – mentre Harry tornerebbe a Londra, ma in questo caso specifico (che evidentemente non è la norma) appare pressoché improbabile che la Corona inglese accetti una simile distanza dei due “royal baby”. 

Serena Pala

Seguici su Google News

Back to top button