La franchigia del Tennessee si trova momentaneamente all’ottavo ed ultimo posto della Western Conference che significherebbe playoff, riusciranno a mantenere la posizione e a respingere gli attacchi delle altre franchigie?

Roster giovane ma con esperienza

Questi tre “ragazzi” qui sopra in foto hanno trascinato prima della pausa Covid-19, la franchigia dei Memphis Grizzlies ad un ottimo ottavo posto ad Ovest. Attualmente sarebbero l’ultima squadra a staccare il pass per i playoff, ma tutto è ancora da decidere. Ma torniamo quei tre ragazzi, partiamo da Ja Morant ovviamente. Senza dubbio il talentuoso, alla sua prima stagione in NBA sta viaggiando ad una media punti e assist molto alta per essere un rookie. Ma quello che ha sorpreso di più di questo ragazzo, è la facilità con cui fa le cose, come se giocasse da veterano. Insieme a Ja, troviamo Jaren Jackson Jr e Brandon Clarke. Il primo è già al suo secondo anno in NBA, dopo una prima stagione di ambientamento, sta dimostrando di essere uno dei migliori giovani della lega. Brandon Clarke come Morant è stato scelto nell’ultimo Draft, con la scelta numero 21. Quello che ha colpito più di questo ragazzo canadese è la capacità di ricoprire facilmente i ruoli di Ala Grande e Ala Piccola. Tante ottime giocate nonostante non sia titolare fisso. Oltre a questi tre giovani, nella roster dei Memphis ci sono altri prospetti interessanti come Grayson Allen, Kyle Anderson e Dillon Brooks. Manca ovviamente esperienza a questo gruppo, ma il lituano Jonas Valanciunas e il serbo Marko Guduric sono una buona dose di conoscenza cestistica internazionale.

Dove può arrivare Memphis

Sino ad ora la squadra di coach Taylor Jenkins ha dimostrato di poter essere una spina nel fianco per le contendenti al titolo grazie ad alcune illustre vittorie. Mancano ancora molte partite alla fine della regular season e la concorrenza per l’ultimo posto per i playoff è più che agguerrita. Ci sono infatti sulle tracce dei Grizzlies ben quattro franchigie che possono provarci sino alla fine a strappargli l’ottavo posto.I New Orleans Pelicans di Zion Williamson possono essere la principale contendente all’ultimo posto disponibile ma Damian Lillard e i Portland Blazers arrivano ad Orlando con il dente avvelenato e la voglia di ripetere la straordinaria stagione dell’anno scorso. Staremo a vedere dunque come staranno i Memphis Grizzlies e le altre squadre al rientro dopo mesi, di talento in squadra c’è né abbastanza come abbiamo visto, basterà per portare la franchigia ai playoff? Non vediamo l’ora di scoprirlo perché ormai manca sempre di meno.

Seguici su: https://metropolitanmagazine.it/

Seguici su: https://www.facebook.com/metropolitanmagazineitalia/

Puoi trovarci anche su: https://twitter.com/MMagazineItalia

© RIPRODUZIONE RISERVATA