Dopo tanta attesa la MotoGP è pronta a ritornare in pista riportando un senso di normalità agli amanti del Motomondiale. Ma se da un lato si inizia a intravedere la “calma” oltre le nubi nere del Coronavirus, dall’altro è doveroso non perdere tempo e prepararsi per affrontare la nuova “tempesta” in arrivo, spinta dall’acceso mercato piloti MotoGP. Le sorprese in vista della prossima stagione non sono infatti finite. Ad oggi solo otto piloti hanno la certezza di una sella per la stagione 2021.

Mercato Piloti MotoGP
Il mercato piloti per la stagione 2021 della MotoGP è ancora tutto da definire. Quali saranno le mosse dei Team nelle prossime settimane? – Photo credit: pagina Web MotoGP.com

Mercato piloti MotoGP – Ducati e il progetto Miller

Dopo un anno incerto Ducati punta al cambiamento e ripone la fiducia in Jack Miller. A fine Maggio arriva infatti la notizia del passaggio dell’australiano dal team satellite Pramac Racing a quello ufficiale. Ad accompagnare la gioia di Miller è però la preoccupazione dei colleghi. Nonostante l’attesa, per Andrea Dovizioso il rinnovo resta un’opzione concreta e la firma potrebbe arrivare anche prima dell’avvio del campionato 2020.

mercato piloti motogp
Le trattative tra Andrea Dovizioso e il Team Ducati restano in ascolto per arrivare a un accordo. Photo Credit: pagina Facebook Andrea Dovizioso

Discorso diverso per Danilo Petrucci che nell’ultimo periodo si è detto distante dalla casa di Borgo Panigale. Per lui molte porte restano virtualmente aperte, ma il pilota ternano dovrà assicurarsi al più presto una sella per riuscire a rimanere in MotoGP. Tra i maggiori candidati per il 2021 restano Aprilia e KTM.

Repsol Honda Team – Una sella per due

Dopo la firma di un contratto senza precedenti, Marc Marquez si è legato a casa Honda assicurandosi la sella fino alla fine del 2024. A impensierire la famiglia Marquez ci pensa però il fratellino Alex, che dopo il salto dalla Moto2 è rimasto vittima di questa bizzarra stagione. Il giovane campione aveva a disposizione una sola stagione per dimostrare il proprio valore, e l’ormai sempre più concreto arrivo di Pol Espargaro nel box Honda potrebbe complicare il futuro della giovane promessa ancora prima di scendere in pista.

MotoGP Virtual Race
L’ottima prestazione durante le Virtual Race non sarà sufficiente ad Alex Marquez. Per assicurarsi il rinnovo per il 2021 dovrà dimostrare di andare forte anche con una reale Honda RC213V – Photo Credit: pagina Facebook MotoGP eSport

Mercato piloti MotoGP – Aprilia e l’incognita Iannone

Aprilia Racing Team Gresini non perde tempo e mette sotto chiave il rinnovo con Aleix Espargaro. Per la casa di Noale la preoccupazione più grande arriva da Andrea Iannone. Il caso del pilota di Vasto sembra complicarsi ogni giorno di più e se da un lato Aprilia è intenzionata a non abbandonare il suo pilota, dall’altro la WADA ricorre in appello chiedendo un aumento di pena a 4 anni.

View this post on Instagram

Sono passati mesi da quando questa triste storia è iniziata e vi confesso che ogni giorno mi è parso un anno. Essere giudicato innocente non mi lascia certo felice poiché, per la prima volta nella storia, un atleta viene giudicato innocente e allo stesso tempo viene condannato a 18 mesi per aver assunto cibo contaminato fuori dal proprio controllo. E non mi fermerò davanti a questa sentenza perché non dovrà succedere mai più per nessun altro. Nonostante la sofferenza di dover percorrere un cammino impervio e non scelto, ingiustamente, ho deciso di continuare ogni mio passo in silenzio. La mia sofferenza silenziosa, però, ha nascosto fino ad oggi tutto quello che questa vicenda mi ha insegnato: nulla è scontato e tutto può cambiare in un secondo. Mi porto dietro però anche tante note positive, come il vostro affetto o l’aver potuto valutare persone e fatti in modo più maturo. Proprio così, nonostante tutto oggi sono più maturo e consapevole del vostro affetto. Non mi avete lasciato mai e mi avete accompagnato in ogni momento di questo triste e duro percorso. Ecco perché affronterò il mio futuro ricordando per sempre questi momenti, cercando di essere la forza che io ho avuto: donando il meglio di me agli altri. Nel ringraziare tutti voi che mi siete stati accanto, però, rivolgo la mia riconoscenza anche ai miei amici, alla mia famiglia e a mio padre in particolare, a tutto il Team @aprilia, a Massimo Rivola e a tutti i miei sponsor che non mi hanno mai abbandonato. Oltre al mio ringraziamento, inoltre, rivolgo tutta la mia stima al mio avvocato, Antonio De Rensis che mi è stato accanto in ogni momento come un padre fa con i propri figli. A tutti voi, sarò per sempre grato. Andrea

A post shared by Andrea Iannone (@andreaiannone) on

Difficile pensare che la sentenza definitiva arrivi prima dell’inizio della stagione 2020 e se la pena fosse confermata, Aprilia dovrebbe ricorrere velocemente a un nuovo pilota. Al momento, i maggiori candidati per la sella della RS-GP 2020 restano Danilo Petrucci e Cal Crutchlow.

Dopo Yamaha anche Suzuki chiude il box

Dopo il team Monster Energy Yamaha, il primo ad assicurarsi definitivamente due piloti di eccellenza, anche il Team Suzuki Ecstar chiude le trattative siglando un rinnovo biennale con Alex Rins e Joan Mir. La coppia spagnola si è impegnata a fare un altro passo avanti insieme alla casa di Hamamatsu pronta a concretizzare gli obiettivi del 2021.

Mercato Piloti MotoGP VR46 Academy
La VR46 Riders Academy torna ad allenarsi in pista in vista dell’inizio del Mondiale 2020. Photo Credit: pagina Facebook VR46 Riders Academy

Nonostante la firma di Maverick Vinales e Fabio Quartararo, casa Yamaha deve ancora chiudere i conti con Valentino Rossi. Il nove volte campione si è detto propenso a continuare a correre nel 2021. Difficile però che la conferma arrivi prima dell’inizio del Mondiale, anche se le trattative tra il Dottore e Petronas Yamaha SRT continuano. Con anche la conferma dell’ex allievo Franco Morbidelli, il team satellite porterebbe in griglia due preziosi talenti della stessa scuola.

Un mercato ancora aperto e pieno di fuoriclasse

Il mercato per la stagione 2021 resta ancora tutto aperto. I piloti iniziano a muoversi come pedine guidati dalle mani caute delle scuderie, che attendono mosse e contromosse degli avversari in attesa di sferrare il colpo vincente. Assicurarsi i migliori piloti è di vitale importanza per superare l’attuale crisi causata dalla pandemia. La calma inizia a svanire pronta a lasciare spazio alla tempesta. Il mercato piloti entra nel vivo dell’azione.

SEGUICI SU :

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo precedenteTriestina, il sogno promozione rimane vivo
Articolo successivoPier Luigi Penzo, il militare a cui è dedicato lo stadio di Venezia
Ciao, mi chiamo Alberto e ho 24 anni. Sin dalle scuole medie sono sempre stato affascinato dal mondo delle due ruote, ma è solo nel 2015, all'età di 18 anni, che ho provato sulla mia pelle la magia del primo Gran Premio. Nonostante seguissi già da tempo la MotoGP non ero mai andato oltre alla semplice gara trasmessa in televisione. Così, insieme a un mio grande amico, abbiamo deciso di affrontare la sfida nel migliore dei modi: da Milano al Mugello in sella a un 125cc per un viaggio magico e sentimentalmente infinito: pieno di felicità, emozioni, sorprese e naturalmente... MOTO. Da allora andare in moto e seguire (anche se solo virtualmente) i campioni delle due ruote è diventato una piacevolissima droga. Facendo un salto temporale in avanti arriviamo al presente, o quasi. È infatti nel 2019 che scopro la passione per la scrittura e decido da subito di approfondire la materia. Il lavoro da fare è ancora tanto e faticoso, ma il mio sogno resta quello di scrivere di sport, passione e sacrificio ed è grazie a Metropolitan Magazine se questa "sogno" si sta, giorno dopo giorno, concretizzando.