Tennis

Mike Tyson e il tennis: “Mi ha cambiato la vita, grazie anche a mia figlia”

Dopo una lunga carriera sul ring di pugilato, Mike Tyson pare aver trovato un altro stimolante modo di stendere gli avversari. Dopo una vita passata ad assestare cazzotti, è nel tennis che l’ex campione pare riconoscere l’altro grande sport che gli ha cambiato la vita. Disciplina e campo completamente diverso così quello voluto ora da uno dei pugili più forti di tutti i tempi. Un’idea derivata probabilmente dalla sua nuova dieta e da una grande e fomentata passione da spettatore, seguendo per anni il Masters 1000 di Indian Wells e gli Us Open. Tra vari motivi di cambiamento, davanti a tutti è però senza dubbio l’eccezionale talento della figlia Milan. Proiettata appena dodicenne verso il sogno del successo, già alle prese con Serena Williams sono gli allenamenti della piccola Tyson.

Myke Tyson e il tennis: con Mouratoglou parla di come abbia “allargato i suoi orizzonti”. Grande il talento della figlia Milan

L’ex pugile dichiara così in un podcast, tenuto proprio con l’allenatore della Williams Patrick Mouratoglou, come il tennis gli abbia “cambiato la vita”:

Il tennis ha allargato i miei orizzonti – dice appunto durante il podcast TysonE sono molto riconoscente a tutti coloro che mi hanno permesso di essere coinvolto in questo sport. Pensavo che la nostra famiglia stesse facendo tutte le cose giuste, ma ora non c’è niente di più importante ora del fatto che mia figlia sta giocando a tennis”.

Uno sport cui riconosce tutti i suoi benefici, vista soprattutto la grande trasformazione della figlia, sia nelle prestazioni che nello spirito:

L’ho vista trasformarsi come non sarebbe stato possibile se non avesse iniziato a giocare. A 11, 12 anni l’ho vista acquistare fiducia in se stessa. È disciplinatissima, si alza la mattina, si prepara da sola la colazione, si fa una doccia, va in palestra ogni giorno alle 8 di mattina, e ci resta fino alle 4 del pomeriggio, è molto concentrata e le piace farlo”.

Una piccola Tyson a tutto tondo, in cui papà Mike vede già la stessa mentalità che ha portato lui a diventare campione del mondo:

Ha già capito che non sempre nella vita le cose vanno come desideri, e che si tratta di gestire i momenti difficili e poco fortunati”.

Diversi anni fa proprio Mike Tyson aveva postato sui suoi social un video in cui allenava la stessa Williams al sacco:

Non voglio salire sul ring con Serena Williams, grande amore e rispetto per lei” aveva detto.

Novak Djokovic resta però per lui il preferito nel mondo del tennis:

Mi piace per come ha saputo riprendersi dagli infortuni e battere gente come Nadal e Federer. Adoro guardare i suoi match, perché è un vero guerriero”, dichiara alla fine infatti Tyson.

Seguici su Metropolitan Magazine.

Liliana Longoni

Back to top button