Calcio

Milan, sfida all’Hellas Verona per blindare il primato

Posticipo che si prospetta ricco di emozioni quello che concluderà la 7^ giornata di Serie A: a San Siro si incrociano infatti Milan e Hellas Verona, entrambe in un momento positivo e in cerca di punti pesanti per la classifica. I rossoneri infatti potrebbero sfruttare il pareggio del Sassuolo per portarsi a +4 sul secondo posto prima della sosta, mentre la squadra di Juric vuole rimanere attaccata al gruppo in lotta per un posto in Europa. A dirigere la sfida sarà l’arbitro Marco Guida.

Il Milan in cerca dei tre punti

I precedenti sono ampliamente in favore del Milan. Nelle 56 sfide disputate in Serie A, i rossoneri hanno ottenuto 26 successi a fronte di 20 pareggi e 10 vittorie del Verona. Per i veneti inoltre il campo di San Siro rimane un tabù, in quanto non sono mai riusciti a ottenere i tre punti. Nonostante la brutta sconfitta in Europa League il Milan arriva a questo incontro con il morale decisamente alto. Il passo falso di giovedì, infatti, non ha compromesso in alcun modo il cammino europeo dei rossoneri, per questo il primo stop dopo 24 risultati utili consecutivi deve far riflettere ma non deve causare drammi.

La squadra di Pioli infatti è imbattuta in campionato e arriverà alla seconda sosta per le nazionali da prima in classifica, avendo tra l’altro già incontrato due grandi squadre come Inter e Roma. Inoltre, la sfida di stasera può portare un nuovo record, visto che andando a segno raggiungerebbe le 27 partite consecutive in Serie A in cui realizza almeno un gol, cosa che non accade dal 1949.

La situazione dell’Hellas Verona

Il Verona invece si presenta a San Siro forte di 11 punti conquistati nelle prime 6 gare, con una sola sconfitta e una convincente vittoria contro il Benevento nello scorso turno. Nonostante il mercato abbia portato diversi cambiamenti nella rosa, la squadra di Juric non ha perso la propria identità e sta continuando a proporre un calcio offensivo indipendentemente dall’avversario che ha di fronte, come testimonia l’ottimo pareggio ottenuto allo Stadium contro la Juventus. Il Verona arriva inoltre a Milano con la miglior difesa del campionato e questo potrebbe essere un fattore fondamentale per ottenere un successo che lontano dal Bentegodi manca da ben 13 partite.

Le probabili formazioni e dove vederla

Per quanto riguarda le formazioni, nel Milan l’unico ballottaggio riguarda il ruolo di esterno sinistro d’attacco, con Leao che al momento è favorito su Rebic. Il Verona in difesa recupera almeno tra i convocati Cetin, che comunque partirà dalla panchina, ma perde Gunter. Davanti insieme a Barak e Kalinic ci dovrebbe essere Zaccagni, che si contende la maglia con Salcedo e Colley.

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Hernandez; Kessié, Bennacer; Saelemaekers, Calhanoglu, Leao; Ibrahimovic. All. Pioli

VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Ceccherini, Magnani, Lovato; Lazovic, Tameze, Ilic, Dimarco; Zaccagni, Barak; Kalinic. All. Juric

La partita verrà trasmessa in esclusiva da Sky sui canali Sky Sport Uno, Sky Sport Serie A e Sky Sport 251, con il calcio d’inizio fissato per le 20.45.

Seguici su Facebook, Instagram e Twitter!

ALESSIO ACHENZA

Back to top button